Il ministero degli esteri dell’Ucraina ha spiegato l’ambasciatore di GERMANIA, che le elezioni in ОРДЛО non può avvenire in presenza di truppe russe

Il Ministero degli esteri dell’Ucraina, in una conversazione con l’ambasciatore TEDESCO Ernst Райхелем ha sottolineato l’inammissibilità delle elezioni nei territori occupati di Polizia prima uscita da lì truppe russe.

«Il 7 febbraio l’ambasciatore di GERMANIA in Ucraina Reichel è stato invitato il ministero degli esteri dell’Ucraina. Durante l’incontro diplomatico tedesco ha sottolineato l’inammissibilità delle elezioni nei territori occupati di Polizia in presenza delle forze di occupazione russa», — riferisce un comunicato del ministero degli affari esteri a seguito di un incontro.

Nel messaggio si afferma che è stata confermata chiara e coerente la posizione dell’Ucraina: le elezioni devono avvenire solo dopo il ritiro dall’Ucraina reparti delle forze armate russe, e anche fornendo tali presupposti di sicurezza, che avrebbero permesso lo svolgimento in Transcarpazia di elezioni libere e democratiche, con l’osservanza delle norme dell’OSCE e della legislazione ucraina.

«In Ucraina apprezzano gli sforzi ufficiale di Berlino, tra cui, in normandia, formato, finalizzato al ritorno della pace nel Donbass e la cessazione dell’aggressione russa contro l’Ucraina», — ha detto in un comunicato ucraino diplomazia.

Come riportato, Райхеля convocato al ministero degli esteri dell’Ucraina per fornire spiegazioni sulle sue dichiarazioni sulla possibilità di elezioni al di fuori del controllo di Kiev territori del Donbass prima uscita da lì truppe russe.




Il ministero degli esteri dell’Ucraina ha spiegato l’ambasciatore di GERMANIA, che le elezioni in ОРДЛО non può avvenire in presenza di truppe russe 07.02.2017

0
Февраль 7th, 2017 by