Il ministero degli esteri Tedesco ha chiamato il comportamento di Goncharenko, разрисовавшего ambasciata di GERMANIA a Kiev, inaccettabile

In Germania hanno condannato le azioni di un deputato di «Blocco di Pietro Poroshenko» di Tony Goncharenko, che vernice rossa con scritto «No» su un frammento del muro di Berlino, presso l’ambasciata di GERMANIA a Kiev.

Secondo il portavoce del ministero degli esteri Tedesco Martin Schaefer, il personale dell’ambasciata ha cercato di fermare le azioni di Goncharenko, ma non poteva, perché il deputato ha dichiarato la sua santità.

Schaefer ha chiamato l’azione del legislatore «assolutamente inaccettabile comportamento», la trasmissione di Radio Libertà.

Collaboratore Goncharenko dell’Ucraina ha scritto in Facebook, che l’azione di questo deputato possono danneggiare le relazioni dell’Ucraina e Germania, ma anche di gettare un’ombra su «Блокпетра Poroshenko».

La «creatività» il deputato dei presidenziale fazione condannato e in una frazione di un «fronte Popolare», definendo tali azioni non solo mancanza di cultura politica, ma anche «elementare adeguatezza».

«La cosa più brutta è che per audacia è stato scelto il simbolo, che è essenziale e per la Germania, e per Ucraina come parte dell’Europa liberata dalla federazione russa e dell’occupazione sovietica», – ha detto in una fazione.

«Questi inutili azioni danneggiano i nostri interessi e che distolgono l’attenzione dal davvero fondamentali e importanti valutazioni che l’Ucraina ha l’obbligo di trasmettere tutto il mondo», convinti del «fronte Popolare».

A parte che «non si può assimilare la Russia».

«Non è possibile tenere le elezioni sotto tiro russi machine. E non c’è dubbio dichiarazione non può essere una scusa barbarie, che conduce in direzione opposta dalla civiltà, della democrazia e dell’Europa», – ha detto in una frazione di un «fronte Popolare».

Come annunciato, l ‘ 8 febbraio Goncharenko a un autentico pezzo del muro di Berlino a Kiev ha inflitto da una bomboletta spray di vernice rossa la parola NEIN, che si traduce dal tedesco come «No».

Goncharenko ha chiamato questa protesta contro le dichiarazioni dell’ambasciatore Tedesco in Ucraina, Ernst Райхеля, che in precedenza ha detto che le elezioni nel Donbass possono aver luogo in presenza di truppe russe.

Presso l’ambasciata di Germania ha sottolineato di aver subito un frammento storico del muro di Berlino, la caduta di cui simboleggiano la liberazione dal comunismo e dell’egemonia sovietica.

«È stata una violazione della convenzione di Vienna sui rapporti diplomatici», – ha detto il tedesco diplomatica del dipartimento.




Il ministero degli esteri Tedesco ha chiamato il comportamento di Goncharenko, разрисовавшего ambasciata di GERMANIA a Kiev, inaccettabile 09.02.2017

0
Февраль 9th, 2017 by