Il ministro degli esteri della Bielorussia: Siamo lieti di offrire ai nostri partner discutere la possibilità di combinare processi eurasiatica e l’integrazione europea

Bielorussia vuole offrire ai partner UE per discutere la possibilità di combinare processi eurasiatica e l’integrazione europea, ha detto il capo bielorusso diplomazia Vladimir Mackay prima dell’inizio del vertice del partenariato Orientale a Bruxelles. La sua comunicazione con i giornalisti è stato trasmesso sul sito del consiglio Europeo.

Egli ha sottolineato che Minsk si oppone conflittuale retorica nella regione europea.

«La bielorussia si trova tra due grandi luci. Da una parte la Russia, dall’altro l’unione Europea. Hanno rivali, purtroppo. Vorremmo evitare questo conflittuale retorica», ha sottolineato.

Mackay ha aggiunto che la Bielorussia si oppone a creare «nuove linee di divisione». Secondo lui, Minsk supporta unire gli sforzi per superare conflittuale retorica.

«Ecco perché siamo lieti di offrire ai nostri partner discutere la possibilità di combinare questi processi di integrazione euroasiatica e dei processi di integrazione europea», – ha detto il ministro.

Oggi a Bruxelles si svolge il vertice del partenariato Orientale. I capi di stato e di governo dei paesi membri dell’UE discuteranno con i rappresentanti di Ucraina, Moldavia, Georgia, Armenia, Azerbaigian e Bielorussia ulteriormente la cooperazione. L’ucraina al vertice è il presidente Poroshenko.

Il «partenariato orientale» – il progetto dell’unione Europea, con il principale obiettivo dichiarato di sviluppo di integrazione di relazioni dell’UE con i sei paesi dell’ex unione SOVIETICA: l’Ucraina, la Moldova, la Georgia, l’Azerbaigian, l’Armenia e Bielorussia.

Il parlamento europeo il 15 novembre ha sostenuto l’approfondimento dell’integrazione europea dell’Ucraina, Georgia e Moldavia in formato «partenariato Orientale plus».

Con il 2014 si sono deteriorati i rapporti tra i paesi dell’UE e la Russia. Questo è accaduto in relazione con l’annessione della Federazione Russa, ucraina della Crimea e l’inizio di un’aggressione armata nella parte orientale dell’Ucraina.




Il ministro degli esteri della Bielorussia: Siamo lieti di offrire ai nostri partner discutere la possibilità di combinare processi eurasiatica e l’integrazione europea 24.11.2017

0
Ноябрь 24th, 2017 by