Il numero di detenuti partecipanti di proteste in Iran ha superato 3700 — deputato del parlamento

Il numero totale di detenuti durante le proteste anti-governative in Iran ha superato 3700 persone, che è molto di più di quanto riportato in precedenza. Lo ha dichiarato il deputato del parlamento del paese, membro della commissione per le libertà civili Mahmoud Садеги, riferisce l’agenzia locale ICANA.

Il legislatore non ha specificato, come ha ottenuto questi dati, dicendo che задержаниями fatto varie forze dell’ordine.

In nome della commissione si è rivolto alle forze dell’ordine, per quelli che hanno permesso detenuto immediatamente in contatto con i parenti.

Secondo Садеги, molti partecipanti a manifestazioni, in primo luogo gli studenti, già rilasciato.

Dal 28 dicembre al 3 gennaio in Iran sono passati i più grandi negli ultimi otto anni, discorsi contro il governo. Da parte delle autorità del paese hanno richiesto di superare la povertà, liberare i prigionieri politici, porre fine alla tirannia di polizia e di smettere di partecipare a conflitti in Yemen, Siria e Iraq.

Il 31 dicembre il presidente Iraniano Hassan hassan rouhani ha detto che i cittadini sono liberi di esprimere il loro malcontento, ma ha esortato a evitare la violenza.

Il 2 gennaio il leader spirituale dell’Iran, Ali Khamenei ha chiamato dimostrazione macchinazioni dei nemici dell’Iran. Il capo del tribunale Rivoluzionario di Teheran Ходжатолеслам Казанфарабади accusato di manifestanti in rivolta.

Secondo Anadolu, durante le proteste sono morte 23 persone. Il Dipartimento di stato degli stati UNITI ha detto che in Iran hanno arrestato non meno di 1 mila manifestanti.




Il numero di detenuti partecipanti di proteste in Iran ha superato 3700 — deputato del parlamento 10.01.2018

0
Январь 10th, 2018 by