Il numero di vittime c inizio della guerra in Siria ha già superato i 330 mila — i difensori dei diritti umani

Il numero di vittime c inizio della guerra in Siria è di 331 mila 765 persone, secondo il consiglio di Sorveglianza per i diritti umani in Siria.

99,617 mila di loro sono stati pacifici abitanti: 23,664 mila persone, tra cui 5179 bambini, sono morti nel corso di un raid delle forze del presidente Siriano Bashar al-Assad; 5,248 mila, tra cui 1289 bambini, a causa di un missile e attacchi aerei della federazione RUSSA; 1,903 mila, tra cui 418 bambini, dai bombardamenti aerei militari delle forze della coalizione internazionale.

Rilevato che, 4,5 milioni di persone, che, secondo i difensori dei diritti umani, ucciso nelle carceri di Assad, in queste statistiche non hanno compreso.

Il consiglio di sorveglianza per i diritti umani in Siria, riferisce che il bilancio delle vittime potrebbe essere di 85 mila in più, così come non tutti i casi di morte riesce a documentare.

Secondo i difensori dei diritti umani, a causa dei combattimenti più di 2 milioni di cittadini del paese sono rimaste ferite e lesioni di varia gravità, di circa 12 milioni di persone hanno dovuto lasciare le loro case.

Il conflitto militare in Siria è in corso dal 2011. In combattimento partecipano le forze di governo, l’opposizione, gli islamisti radicali, i curdi e altre forze. Una parte significativa dello stato controllano i militanti dell’ISIS.




Il numero di vittime c inizio della guerra in Siria ha già superato i 330 mila — i difensori dei diritti umani 17.07.2017

0
Июль 17th, 2017 by