Il parlamento britannico ha sostenuto con forza Brexit

La camera dei comuni del parlamento britannico in prima lettura, ha approvato la procedura per la realizzazione di Brexit — messa in funzione dell’articolo 50 del trattato di Lisbona sull’ordine di uscita di un paese dall’unione Europea. Il voto si è reso necessario dopo la decisione della corte Suprema, che ha ritenuto che la volontà al referendum e il decreto del governo non è sufficiente per l’avvio dei negoziati, scrive NEWSru.com.

Tuttavia, in parlamento Brexit sostenuto significativamente risoluti, piuttosto che in un referendum nell’estate dello scorso anno. Come riferisce la BBC, dopo due giorni di dibattito in parlamento un disegno di legge del governo sull’uscita dall’UE hanno 498 deputati, si rivoltarono contro i 114. Contro hanno votato il partito nazionale Scozzese e democratici liberali, e anche il 47 deputati-laburista e uno conservatore, che è andato contro la linea dei partiti.

Nel corso della discussione, il ministro per l’uscita del regno unito dall’unione Europea , David Davis, ha ricordato ai parlamentari, che se non hanno approvato il disegno di legge, vanno contro la volontà del popolo.

La seconda lettura del disegno di legge, nel corso del quale verrà discusso più in dettaglio, è fissata per il 6 febbraio, trasmette Reuters.

Il primo ministro Theresa May, in precedenza, ha annunciato che intende informare ufficialmente l’unione Europea sull’uscita della gran Bretagna — e quindi di avviare la procedura dell’articolo 50 — fino alla fine di marzo del 2017. Lo stesso articolo attribuisce a negoziare le condizioni di uscita due anni. Il piano Brexit Mei ha presentato a metà gennaio.

In un referendum nel giugno 2016, la maggior parte degli abitanti della gran Bretagna (51,9%) ha votato per l’uscita del paese dall’UE.




Il parlamento britannico ha sostenuto con forza Brexit 02.02.2017

0
Февраль 2nd, 2017 by