Il premier dei paesi bassi improvvisamente decise che l’Ucraina non deve entrare nell’unione europea

Il primo ministro dei paesi bassi Mark Rutte ritiene che l’Ucraina non deve entrare nell’Unione Europea (UE), per non rovinare i rapporti con la Federazione Russa.

Su questo ha detto il 31 marzo in un’intervista locale edizione NU.nl alla vigilia del referendum sull’Accordo di associazione tra l’Ucraina e l’UE.

«Crediamo che l’Ucraina deve avere un buon rapporto con l’Europa e con la Russia. È esclusa, se si è nell’Unione Europea», — ha detto il capo del governo dei paesi bassi e ha sottolineato che a causa dell’annessione della Crimea e la campagna militare della federazione RUSSA sulla parte orientale dell’Ucraina, ora questo non accade.

«Penso che nel lungo periodo l’Ucraina ha bisogno di sviluppare le relazioni con la Russia, che è anche stabile», ha detto Rutte, ricordando anche che «la Russia storicamente anche andato da Kiev e in altre città dell’Ucraina».

Egli ha anche affermato che comprende completamente il desiderio di Mosca di avere «buoni rapporti» con Kiev, ma ha sottolineato che il Cremlino in questo imposizioni di amicizia esclusivamente con lui «va troppo lontano». Simile, ha sottolineato i criteri, i paesi bassi non dovrebbe salutare.

Ricordiamo, prima di Rutte in un’intervista Nieuwsuur fatto opposte affermazioni che spera che il referendum in Olanda si concluderà con un successo per parte ucraina.

Come riportato, secondo un sondaggio di opinione pubblica, il numero di persone disposte a votare al referendum in Olanda: l’associazione dell’Ucraina con l’UE o contro, ora è quasi lo stesso.

Guida

Il 6 aprile del 2016 in Olanda si terrà il referendum consultivo sull’Accordo di associazione dell’Ucraina con l’UE. Il voto viene la domanda: «Si «per» o «contro» la ratifica dell’Accordo di associazione tra l’Ucraina e l’UE?» Il referendum è stato avviato un gruppo di GeenPeil.

I risultati del referendum portano natura consultiva e non sono obbligatori per l’esecuzione del governo del paese. Inoltre, l’affluenza alle urne dovrebbe essere almeno del 30%, per un referendum considerato consumato.

Attualmente, l’Accordo di associazione dell’Ucraina con l’UE ha già ratificato entrambe le camere del parlamento dei paesi bassi. Tuttavia, secondo la legge, che hanno aderito in vigore nel paese il 1 luglio, praticamente qualsiasi votato parlamentari documento può essere sottoposta a referendum, se sarà raccolto 300 mila firme.

Si noti, la macchina della propaganda della Russia, direttamente o tramite intermediari tenta di offuscare l’immagine dell’Ucraina in Europa, per strappare il suo attuale occidentale geopolitico scelta.

Fiorini deputati del partito dei «Democratici-66» ha presentato richiesta al ministero degli esteri dei paesi bassi, con la richiesta di chiarire se ci sono segni di influenza russa per il prossimo referendum.

Inoltre è stato segnalato che in Olanda prevede di ritirare episodio di corruzione relazioni della Commissione europea con l’ucraina. Anche gli europei già due volte aveva tentato di spaventare фейковыми terroristi del reggimento «Azov».

Ucraine i volontari hanno tolto per i paesi bassi il video, in cui smentito principali ingannevoli tesi della propaganda e ha invitato gli abitanti del paese un referendum per sostenere l’associazione dell’Ucraina e dell’unione Europea.

Il 22 marzo in Olanda agitare il profitto fratelli Klitschko.




Il premier dei paesi bassi improvvisamente decise che l’Ucraina non deve entrare nell’unione europea 31.03.2016

0
Март 31st, 2016 by