Il principale consigliere della casa Bianca ha detto che gli stati UNITI si trovano in uno stato di guerra economica con la Cina

Gli stati UNITI sono in grado di «guerra economica» con la Cina. Lo ha detto il capo della casa Bianca consigliere per le questioni strategiche di Steve Bannon in un’intervista a The American Prospect.

Secondo Bannon, la Cina «non esita a» parlare, di cosa si occupa, e il tema della guerra economica con gli stati UNITI «in tutta la loro letteratura».

Egli ha aggiunto che è necessario concentrarsi su questo, perché dopo 5-10 anni può venire un «punto di non ritorno», quando gli stati UNITI non saranno in grado di competere con la Cina.

Il presidente degli stati UNITI, Donald Trump durante la sua campagna elettorale ha criticato l’accordo sul commercio nell’ambito Транстихоокеанского partnership, che ha strappato una serie di transazioni internazionali.

22 novembre Trump ha confermato la sua intenzione. Ha definito l’accordo «un potenziale disastro» per gli stati UNITI. Trump ha detto che invece di TTP la sua amministrazione intende stipulare «giusti transazioni bilaterali, che porterà posti di lavoro e le imprese degli stati uniti per riva».

Questo contratto nel mese di febbraio hanno firmato un 12 paesi, tra cui stati UNITI. Si prevede la creazione di una zona di libero scambio Asia-Pacifico.

In precedenza, Trump ha minacciato di punire la Cina per la svalutazione della valuta americana.




Il principale consigliere della casa Bianca ha detto che gli stati UNITI si trovano in uno stato di guerra economica con la Cina 17.08.2017

0
Август 17th, 2017 by