Il regista iraniano non raggiunge un «Oscar» per il decreto di Trump

Il regista iraniano Asghar Farhadi, espresso in quest’anno al premio Oscar nella categoria «Miglior film straniero», non sarà in grado di venire alla cerimonia di premiazione a causa di «anti-immigrazione» del decreto di Donald Trump.

Su questo Twitter ha scritto il presidente Nazionale iraniano-americano del consiglio degli stati UNITI Трита Parsa.

«Confermato: l’iraniano Asghar Farhadi non sarà consentito l’ingresso negli stati UNITI per visitare la cerimonia degli Oscar. Egli candidato al miglior film in lingua straniera», ha scritto Parsi.

Il film Асгара Farhadi 2016 «Commesso viaggiatore», nominato per il premio Oscar, ha partecipato a master di gara di un programma del 69 ° festival di Cannes international film festival, in competizione per «la palma d’Oro». Farhadi ha vinto il premio del festival per la migliore sceneggiatura e protagonista Shahab Hosseini — il Premio per il miglior attore.

Il presidente degli stati UNITI il venerdì, 27 gennaio, ha firmato il decreto, che ha il nome di «Difesa della nazione da ingresso terroristi stranieri negli Stati Uniti». Egli sospende l’arrivo dei profughi negli stati UNITI entro 120 giorni e blocca per tre mesi di visto per i viaggiatori provenienti da sette paesi musulmani, tra cui l’Iran.

In precedenza, migliaia di scienziati di fama mondiale, tra cui 28 premi Nobel hanno firmato una petizione, in cui condannano con fermezza emesso il presidente degli stati UNITI decreto di divieto di ingresso nel paese per i cittadini di diversi paesi del Medio Oriente e del Nord Africa.




Il regista iraniano non raggiunge un «Oscar» per il decreto di Trump 30.01.2017

0
Январь 30th, 2017 by