Il richiamo casi di corruzione in FIFA Blazer è morto negli stati UNITI

Negli stati UNITI all’età di 72 anni è morto il richiamo di uno scandalo di corruzione della federazione Internazionale di calcio (FIFA) Chuck Blazer. Segnalato da Associated Press con riferimento ai suoi avvocati.

La causa della morte non è specificato, ma in tribunale nel 2013 Blazer dichiarato, che aveva il cancro del colon-retto, il diabete e malattia coronarica.

Dal 1990 al 2011 Blazer ricoperto la carica di segretario generale della Confederazione di calcio Nord e Centro America e dei Caraibi (CONCACAF), e dal 1997 al 2013 la carica di membro del comitato esecutivo della FIFA.

Nel 2015 la svizzera, la procura ha aperto un procedimento penale con l’accusa di negligenza criminale e riciclaggio di denaro in FIFA durante le elezioni paesi organizzatori dei campionati del mondo di calcio del 2018 e del 2022.

Stesso Blazer ha ammesso che lui e gli altri membri del comitato esecutivo dell’organizzazione accettato tangenti per l’elezione del sud africa, un paese padrona del campionato del mondo di calcio 2010.

Nel 2015 la sua vita sospesa dall’attività di calcio.




Il richiamo casi di corruzione in FIFA Blazer è morto negli stati UNITI 13.07.2017

0
Июль 13th, 2017 by