Il senato degli stati UNITI ha sostenuto le nuove sanzioni contro la Russia e ha inviato a firma Trump

Il senato degli stati UNITI il 27 luglio ha sostenuto il nuovo pacchetto di sanzioni nei confronti della Russia, dell’Iran e della Corea del Nord, riferisce Reuters.

Per l’iniziativa votato 98 senatori, contro i due.

25 luglio le misure restrittive ha sostenuto la Camera dei rappresentanti del Congresso degli stati UNITI. Ora il documento sarà per l’approvazione degli stati UNITI Donald Trump, che entro 10 giorni o firmerà la legge, o rifiutata con l’uso del diritto di veto.

Per un possibile superare il veto è necessario comporre 2/3 da 435 voti del congresso.

Secondo l’iniziativa, si propone di ridurre la durata massima di finanziamento sul mercato delle banche russe, sotto sanzioni, fino a 14 giorni, mentre per le aziende del settore oil and gas – fino a 30 giorni.

Il documento suggerisce anche che il presidente degli stati UNITI di imporre sanzioni a persone che hanno intenzione di investire nella costruzione di russi esportazione di tubazioni di più di $5 milioni all’anno o $1 milioni di una somma forfettaria o andando a fornire progetti russi di servizi, di tecnologia o di avere un supporto informativo.

Gli stati UNITI continueranno a contrastare la costruzione del gasdotto «Nord stream – 2» a causa di «effetti nocivi sulla sicurezza energetica dell’unione Europea, lo sviluppo del mercato del gas in Europa Centrale e Orientale e la riforma energetica in Ucraina».

Le nuove sanzioni, per non danneggiare le attività della NASA, non toccherà congiunta di progetti spaziali dei due paesi.

Il disegno di legge obbliga il presidente degli stati UNITI in anticipo accordo con il Congresso per qualsiasi mitigazione o annullamento delle sanzioni. Il capo della casa Bianca non è in grado di prelevare le misure restrittive personali decreto, come era prima.




Il senato degli stati UNITI ha sostenuto le nuove sanzioni contro la Russia e ha inviato a firma Trump 28.07.2017

0
Июль 28th, 2017 by