Il vice speaker della Duma di stato della federazione RUSSA Contro l’introduzione biometrico di controllo al confine tra Ucraina: Недосвобода, недовизы, недоправо

Il governo ucraino impedisce ai cittadini in collaborazione con i russi. Così ha commentato l’introduzione di controlli biometrici per i russi sul confine ucraino, vice presidente della duma di Stato Irina Primavera, riferisce l’ufficio stampa del partito «Russia Unita».

«Недосвобода, недовизы, недоправо – può caratterizzare nuove idee di Kiev, che già non causano perplessità», – ha detto Primavera.

A suo parere, tali misure pensata per creare ostacoli artificiali in violazione esistente di un accordo intergovernativo.

«Il governo ucraino impedisce ai cittadini in collaborazione con i russi. Con aria di sfida hamit, volendo, per il nostro paese ha risposto a specchio limitazioni per gli ucraini, ottenendo così i divieti e le restrizioni per i cittadini dell’Ucraina. E questi signori è molto redditizio e molto voglia di rompere i contatti umani e familiari dei nostri popoli. Su tali умниках la gente dice anche con il prefisso «nedo», – ritiene Primavera.

Il 10 luglio il Consiglio di sicurezza nazionale e difesa dell’Ucraina ha deciso di introdurre biometrico di controllo per stranieri che entrano nel paese. Il segretario NSDC Alexander Turchinov ha sottolineato che il provvedimento «in primo luogo toccherà cittadini russi». La nuova modalità di iscrizione deve guadagnare fino al 2018.

Ora i cittadini della federazione RUSSA attraversano il confine con l’Ucraina sul vostro viaggio.




Il vice speaker della Duma di stato della federazione RUSSA Contro l’introduzione biometrico di controllo al confine tra Ucraina: Недосвобода, недовизы, недоправо 11.07.2017

0
Июль 11th, 2017 by