In Bosnia hanno arrestato 13 persone per l’omicidio di serbi nel 1992

In Bosnia di oggi hanno arrestato 13 persone, di cui è sospettato di aver commesso crimini di guerra contro i serbi nel 1992. Segnalato serbo edizione B92.

Bosniaca agenzia per indagare e protezione (SIPA), che ha ritardato sospetti, darà loro la procura della Bosnia-Erzegovina.

48 civili serbi sono stati uccisi nel modo più brutale nel maggio 1992, in un villaggio bosniaco Брадина, altri sono stati portati in un campo o espulsi. Inoltre, i bosniaci e croati unità tira 26 corpi delle sue vittime in una buca non della chiesa ortodossa serba. 22 civili sono morti nei campi di concentramento, cinque sono nella lista dei dispersi.

La guerra in Bosnia è iniziata dopo il crollo della Jugoslavia. Nel 1992 i serbi di bosnia ha creato la sua propria repubblica. In seguito scoppiò la guerra, in cui i serbi di bosnia hanno ricevuto il sostegno da parte del governo della Serbia, presieduta Слободаном Милошевичем.

La guerra è stata caratterizzata da feroci combattimenti, caotici обстрелами, le pulizie etniche. I serbi originale in inferiorità numerica i suoi avversari a causa del gran numero di armi. Nel 1995 la guerra è intervenuta la NATO. Nel mese di dicembre sono stati firmati pace Дейтонские accordo, mettendo fine alla guerra in Bosnia.

Il 22 novembre il tribunale dell’aja per i crimini di guerra nella ex Jugoslavia ha condannato all’ergastolo l’ex generale dell’esercito serbo-bosniaco Ratko Mladic. La cosa principale dei reati commessi per ordine di Mladic, – il massacro di Srebrenica, dove nel 1995 sono stati uccisi più di 7 mila musulmani.




In Bosnia hanno arrestato 13 persone per l’omicidio di serbi nel 1992 05.12.2017

0
Декабрь 5th, 2017 by