In Canada in una sparatoria in una moschea, uccidendo sei persone

Almeno sei persone sono morte durante le riprese in una moschea nella città canadese di Quebec (Québec), riferisce l’agenzia Reuters. Altri otto sono rimasti feriti. Due sospetti sono stati arrestati. In precedenza è stato riferito di cinque morti e 10 feriti, scrive NEWSru.com.

Il primo ministro della provincia del Quebec Filippo Куяр ha definito l’attacco un attacco terroristico. A sua volta il capo del governo Canadese Justin Trudeau ha detto che il potere di condannare questo atto terroristico, diretto contro i musulmani, che si trovavano nel centro culturale e centro religioso. Egli ha sottolineato che i musulmani sono una componente importante parte della popolazione del Canada e simili folli azioni non dovrebbero accadere in una società.

Secondo alcuni testimoni, al momento della sparatoria nel centro culturale Islamico erano da 40 a 100 persone. Come ha riferito il capo del centro di Mohammed Iangi, l’attacco è avvenuto durante la preghiera della sera.

Secondo i dati preliminari, gli aggressori erano tre — hanno fatto irruzione in una moschea e hanno iniziato a sparare. Secondo Mohammed Iangi, la sparatoria si è verificato al piano terra, poi i criminali sono saliti al secondo piano.

Расстрелявшие parrocchiani erano mascherati e gridavano «Allah Akbar!», ha riferito la radio CBC.

«Mi è sembrato che hanno quebec accento. Hanno aperto il fuoco e ha gridato «Allahu Akbar!» I proiettili hanno colpito pregavano di persone, uno di loro ha volato sopra la mia testa», ha detto una stazione radio di uno dei testimoni dell’accaduto.

Secondo lui, gli aggressori erano due, con i volti coperti da maschere.

Il primo ministro Canadese Justin Trudeau ha chiamato il tiro in moschea vile attacco. Su questo il capo del governo ha detto nel suo Twitter.

«Oggi i canadesi sono in lutto di chi è morto in seguito vile attacco alla moschea di Quebec City. I miei i miei pensieri vanno alle vittime (attacco) e le loro famiglie», ha scritto Trudeau.

Regione PE transennata forze dell’ordine. Sul luogo dell’incidente sono circa una dozzina di ambulanze.

Le guardie controllano completamente la situazione nella zona di attacco alla moschea canadese di Quebec City. Di questa domenica affermato in città la polizia.

«La situazione è sotto controllo, la premessa è verificato, (i membri) moschea evacuati. L’indagine è in corso», si legge in un comunicato, che cita il fatto quotidiano.

La polizia ha sottolineato che hanno arrestato due attaccanti, così come hanno riferito che non hanno potuto essere il terzo complice.

Nel mese di giugno 2016 anno durante il mese sacro del ramadan, gli aggressori messo offensivo per i musulmani oggetto — una testa di maiale all’ingresso in questo centro culturale Islamico, che, secondo la RIA «novosti», denominato «grande moschea» della città. Trovare gli intrusi poi non è riuscito. Osserva che negli ultimi anni nella regione si è intensificata l’islamofobia.

Ricordiamo, in Canada nel mese di gennaio dello scorso anno, l’apprendista ha fatto un tiro in una scuola, uccidendo quattro persone.




In Canada in una sparatoria in una moschea, uccidendo sei persone 30.01.2017

0
Январь 30th, 2017 by