In Moldova hanno protestato contro il presidente Dodona

Oggi un paio di migliaia di oppositori del sistema misto delle elezioni in Moldova è venuto alla sede centrale del Partito dei socialisti della Repubblica di Moldova, che prima di essere eletto nel novembre 2016 guidato dal presidente Igor Dodon, riferisce l’agenzia «Interfax-Ucraina».

Riuniti hanno gridato slogan «Dimissioni» e «l’unione Europea, non dai soldi della mafia!»

Delle azioni stata leader del partito di opposizione «Azione e solidarietà» e rivale di Dodona Maya Sandu, che ha invitato i manifestanti cantando slogan «Abbasso – Dodon!»

In precedenza a Chisinau è stata una manifestazione contro il passaggio a un sistema misto elettorale, legge che è stata approvata dal parlamento della Moldavia 21 luglio, contrariamente alle raccomandazioni della commissione di Venezia.

Secondo l’edizione locale Newsmaker, nelle vie centrali raccolto da otto a 15 mila persone.

«Ora sono tutti (autorità. – «GORDON») guardano in tv, che cosa sta succedendo. Poi mostrerà una bugia, che qui di 100 persone. Hanno usurpato il potere, conquistato i giudici e pubblici ministeri, solo noi possiamo difendere i nostri diritti. Noi siamo il popolo e la vittoria per noi» – ha detto Sandu.

Dopo il passaggio a un sistema misto di elezioni in Moldavia 50 membri del parlamento sono eletti su liste di partito, 51 – in collegi uninominali con il primo turno, quando il vincitore sarà il candidato che ha ottenuto più voti degli elettori.

Внепарламентская l’opposizione ritiene che la transizione verso un sistema misto elettorale è fatta per Democratica e Socialista parti del paese, con l’obiettivo per le prossime elezioni al parlamento nel mese di novembre 2018 potrebbero mantenere il potere.

Dodon ha vinto le elezioni presidenziali in Moldavia 13 novembre 2016. Nel mese di dicembre ha portato il giuramento del presidente.




In Moldova hanno protestato contro il presidente Dodona 31.07.2017

0
Июль 31st, 2017 by