In Moldova non è permesso di entrare la delegazione russa, летевшую il forum di cooperazione tra imprese

Le guardie di frontiera Moldavia 22 novembre non è permesso di entrare nel paese la delegazione russa, che è venuta sul forum di cooperazione commerciale «Mosca – Balti Moldova». Su questo ha riferito il sindaco della città di Balti e il leader di sinistra del Nostro partito unione europea, nel corso di una conferenza stampa, riporta l’edizione ZDG.md.

«Tutti conoscono la collaborazione tra примэрией città Balti e la città di diversi paesi. Ho firmato un accordo di collaborazione con il nizhny Novgorod, San Pietroburgo, Mosca. Il governo di Mosca ha funzionato con l’iniziativa per conto proprio (tutti conoscono la posizione del nostro moldavo di bilancio) di tenere il forum di cooperazione tra imprese in Balti. In delegazione sono presenti i funzionari del governo di Mosca, dovevano venire circa 10 persone», – ha detto il Baffuto.

Ha chiamato la devastazione azione moldavi guardie di frontiera.

«Non Dodon (presidente Moldavo Igor Dodon. – «GORDON») decide chi entrare in Moldavia, e chi non entrare. Questo risolve la banda», – ha sottolineato il vice-presidente del Nostro partito Dmitry Чубашенко.

Nei commenti la pubblicazione di un rappresentante del servizio stampa della polizia di frontiera della Repubblica di Moldova Raisa Nowitzki ha riferito che la mattina del 10 cittadini della Russia non hanno permesso di entrare nel paese a causa del fatto che essi non erano in grado di spiegare il motivo della sua visita nel paese.

«La polizia di frontiera non ci sono informazioni su ciò che è stata la delegazione ufficiale. Allo stesso tempo, la delegazione non ha potuto fornire la prova che essi saranno coinvolti in un forum», – ha detto Nowitzki.

Nel mese di luglio, polizia di frontiera Moldavia non ha messo in un paese un gruppo di artisti e deputato della Duma di stato della federazione RUSSA Paolo Шперова, che si stavano recando in Transnistria, per partecipare alla commemorazione del 25 ° anniversario di input lì forze di pace.

Alla fine di luglio in Moldova non è riuscito a colpire il vice presidente del governo della federazione RUSSA Dmitry Rogozin, in agosto, hanno annunciato in un paese, come persona non grata.

Nel mese di settembre, il personale della polizia di frontiera Moldavia vietato l’ingresso sul territorio nazionale ai membri della delegazione dalla Russia e Ossezia del Sud, che si stavano recando in Transnistria.

Nello stesso mese in Moldova non è permesso giornalista di «Komsomolskaya pravda» Daria Асламову, che viaggiava in un’intervista al Додону.




In Moldova non è permesso di entrare la delegazione russa, летевшую il forum di cooperazione tra imprese 23.11.2017

0
Ноябрь 23rd, 2017 by