In NBU ha chiarito che stanno studiando la possibilità di introdurre e-grivna, e non la propria moneta

Banca nazionale di Ucraina sta studiando la possibilità di introdurre e-grivna, e non la propria moneta, ha riferito all’agenzia «Interfax-Ucraina», il servizio stampa del regolatore.

In NBU ha detto che il progetto di ricerca iniziato alla fine del 2016. Si tratta di valuta nazionale sulla base di tecnologia blockchain.

«La banca nazionale chiarisce che si tratta di possibile introduzione di e-grivna, e non la propria moneta», – ha detto il servizio stampa.

In NBU ritengono che questo può consentire di ridurre al minimo i costi di transazione sui trasferimenti di denaro tra i partecipanti del mercato dei pagamenti dell’Ucraina, e quasi istantaneamente.

«Ora lo studio di questa possibilità nell’ambito di questo progetto continua», – ha sottolineato l’NBU.

Oggi in Consiglio di sicurezza nazionale e difesa dell’Ucraina ha riferito al termine della riunione del coordinamento Nazionale del centro di sicurezza informatica, che la banca nazionale sta studiando la questione se l’emissione della propria moneta.




In NBU ha chiarito che stanno studiando la possibilità di introdurre e-grivna, e non la propria moneta 12.01.2018

0
Январь 12th, 2018 by