In Pakistan sulla controversia afgano ucciso un diplomatico

Il consolato generale dell’Afghanistan nella città di Karachi, nel sud del Pakistan lunedì, 6 febbraio 2017, è stato girato afgano diplomatico. Secondo i dati ufficiali, l’omicidio è avvenuto in conseguenza di personale della controversia. E ha sparato anche un cittadino Afgano, passa
NEWSru.com.

Vittima da arma da fuoco attacco è diventato il terzo segretario del consolato. Ucciso un diplomatico identificato come Mohammed Zaki, ha riferito citando i dati della polizia di Karachi.

L’omicidio commesso un dipendente di sicurezza privata, che è stato successivamente arrestato, ha detto un portavoce della polizia locale Sahib Ismail. «La guardia usato la macchina, rilasciando un paio di proiettili», ha detto un funzionario di polizia. Ismail ha detto che l’assassino è anche un cittadino Afgano.

Un altro poliziotto, vice capo ispettore Azad Khan, ha detto che la sparatoria è il risultato di litigi personali. Quando un ufficiale di polizia ha escluso la possibilità di un attentato terroristico. «In questo triste incidente, nessun elemento del terrorismo. Questo non è intenzionale o un atto terroristico. Guardia, senza esitazione, ha aperto il fuoco, dopo che, come fuori di sé a causa di una disputa con la morte», ha detto Han.

Secondo lui, la polizia ha controllato le telecamere di sorveglianza e anche registrato le testimonianze di alcuni testimoni. Afgano consolato si trova nella accuratamente custodito esclusivo quartiere di Clifton. Qui si trova tutta una serie di consolati stranieri. Dopo l’incidente, il governo della provincia di Sindh, il centro amministrativo di cui è Karachi, ha riferito di rafforzare le misure di sicurezza.

L’ambasciatore dell’Afghanistan, in Pakistan, ha informato dell’accaduto sulla sua pagina Facebook. «Tiro presso il consolato Generale dell’Afghanistan a Karachi oggi intorno alle 12:30… è stata celebrata una guardia di sicurezza afgane sul territorio demanio e ha portato alla morte di uno dei nostri diplomatici. A quanto pare, ad un atto criminale ha portato personal controversia», si legge nel messaggio.

Ricordiamo, il più forte attacco al diplomatico per l’ultima volta è stato l’omicidio di emergenza plenipotenziario della federazione RUSSA in Turchia Andrea Carlo. Egli è stato ucciso il 19 dicembre 2016, durante il discorso di apertura della mostra fotografica a Ankara. L’aggressore in lui 22 anni, agente di polizia Mevlut Алтынташ è stato eliminato le forze di sicurezza locali.




In Pakistan sulla controversia afgano ucciso un diplomatico 07.02.2017

0
Февраль 7th, 2017 by