In Palestina ha dichiarato che 12 persone sono morte in scontri con esercito israeliano nella striscia di Gaza

Gli scontri nella striscia di Gaza, uccidendo almeno 12 i palestinesi, centinaia di feriti. Segnalato da Reuters con riferimento al ministero della sanità Palestinese.

Oggi i palestinesi hanno lanciato la «Grande marcia di ritorno». Si prevede che la protesta durerà sei settimane. I manifestanti chiedono il ritorno dei profughi palestinesi nel territorio, che ora sono considerati israeliane.

Lungo il confine palestinesi acuto. Alcuni partecipanti bruciando pneumatici e lanciavano in direzione militari pietre.

I militari israeliani hanno riferito che ha utilizzato i fondi per l’accelerazione della ribellione e sparato verso gli istigatori dei disordini.

Il ministero della sanità Palestinese ha dichiarato che due palestinesi sono stati uccisi carri di fuoco. I militari israeliani hanno risposto che quelli erano i militanti di HAMAS, che hanno aperto il fuoco sui militari.

Il ministro della difesa Israeliano, Avigdor Lieberman si è rivolto ai residenti di Gaza nel suo Twitter.

«Gli abitanti di Gaza! I capi di HAMAS giocano le vostre vite. Chi si avvicina oggi al confine, metterebbe in pericolo la propria vita. Io ti consiglio di continuare a vivere la sua vita e a non accettare provocazioni», ha scritto in arabo.

الى سكان قطاع غزة :
قيادة حماس تغامر في حياتكم. كل من يقترب من الجدار يعرض حياته للخطر. انصحكم مواصلة حياتكم العادية والطبيعية وعدم المشاركة في الاستفزاز.

— אביגדור ליברמן (@AvigdorLiberman) 30 березня 2018 r.



In Palestina ha dichiarato che 12 persone sono morte in scontri con esercito israeliano nella striscia di Gaza 31.03.2018

0
Март 31st, 2018 by