In Russia il Consiglio della Federazione ha apportato nella lista di indesiderati MEDIA CNN, «Voice of America» e «Radio Libertà»

In Russia può essere limitata l’attività del canale televisivo CNN, «la Voce dell’America» e «Radio Libertà». Essi sono stati inseriti nella lista corrispondente commissione del Consiglio della Federazione per la tutela della sovranità dello stato e la prevenzione di interferire negli affari russi. Su questo ha riferito l’edizione RBC fonte in un apparato di Apertura.

Solo nell’elenco non più di cinque dei MEDIA, quali la pubblicazione è incluso nell’elenco della commissione, non si dice.

Secondo un membro della commissione per la tutela госсуверенитета Oleg Morozov, nella lista dei media, che «ricevono soldi dall’estero» e «intervengono nella sfera politica interna».

Egli ha sottolineato che contro gli imputati elenco saranno adottate le stesse misure, che negli stati UNITI si applicano contro del canale televisivo Russia Today e radio Sputnik.

«Se limitano il segnale – limitiamo anche se fatti già stipulato contratti con quelle di internet, che forniscono una piattaforma per RT, quindi, simili misure saranno adottate in Russia. Prenderanno sotto controllo i dati personali dei dipendenti – si prende come esempio sotto controllo i dati personali dei dipendenti di MEDIA stranieri», – ha detto il Gelo.

1 ottobre, il principale editore del canale televisivo Russia Today Margherita Симоньян ha detto che a causa della pressione delle autorità canale tv Russia Today può interrompere la trasmissione negli stati UNITI.

Il portavoce del ministero degli esteri Russo Maria Zakharova ha detto che l’agenzia prevede di adottare misure di ritorsione nei confronti dei MEDIA americani, che lavorano in Russia, se gli stati UNITI continueranno a fare pressione sulla russia, il canale tv Russia Today.




In Russia il Consiglio della Federazione ha apportato nella lista di indesiderati MEDIA CNN, «Voice of America» e «Radio Libertà» 17.10.2017

0
Октябрь 17th, 2017 by