In Ucraina è entrata in vigore la legge che permette al presidente di nominare i governatori

15 novembre in Ucraina è entrata in vigore la legge n. 2190-VIII «SULLA modifiche ad alcune leggi dell’Ucraina sulle singole domande di passaggio di servizio pubblico», che consente al presidente di nominare capi di governo delle amministrazioni.

Oggi il documento pubblicato sul giornale «la Voce dell’Ucraina».

La legge abolisce la posizione di selezione competitiva dei presidenti delle amministrazioni locali e dei dirigenti degli organi centrali del potere esecutivo, previste dalla legge «al servizio dello stato».

Verkhovna Rada ha adottato, il 9 novembre.

«L’obiettivo del disegno di legge è quello di portare alcune disposizioni delle leggi dell’Ucraina «Sulle amministrazioni statali locali», «organi centrali del potere esecutivo», «il Gabinetto dei Ministri dell’Ucraina» e «al servizio dello stato» in conformità con gli articoli 106, 116, 118 della Costituzione dell’Ucraina», si legge nella nota esplicativa al documento.

La legge «Sul servizio civile» il Parlamento ha adottato, il 10 dicembre del 2015. Il 18 dicembre è stato firmato dal presidente del parlamento Volodymyr Groysman, 31 dicembre – il presidente Poroshenko.

L’adozione del documento è stata una delle condizioni di esecuzione di Kiev un accordo sul finanziamento contratto per l’Ucraina per lo sviluppo dello stato, firmato il 13 maggio 2014, a Bruxelles.

La legge prevede una procedura competitiva di ammissione al servizio civile e determinato l’ordine di svolgimento. Quando le posizioni vacanti, che non è un concorso, sono soggetti a riduzione. Tra i requisiti richiesti ai dipendenti pubblici – la lingua nazionale e la disponibilità di un’adeguata esperienza di lavoro.




In Ucraina è entrata in vigore la legge che permette al presidente di nominare i governatori 15.11.2017

0
Ноябрь 15th, 2017 by