In Ucraina rimuoverà il lungometraggio di «азовцах»

In Ucraina ha iniziato la produzione integrale documentario «un centinaio di Ferro» sull’unità della compagnia del reggimento speciali «Azov».

Come informa l’ufficio stampa dell’agenzia di Stato dell’Ucraina in materia di cinema, con la società produttrice del film aggiudicata il contratto per la fornitura di 100% del sostegno statale pari a 1 milione di 970 mila uah.

Secondo l’autore della sceneggiatura e regista Yulia Гонтарук, questo film non parla di un conflitto armato nella parte orientale dell’Ucraina, e su come il conflitto cambia il destino delle persone. Il film ha questo nome perché i suoi protagonisti sono i combattenti della «Ferrovia» del reggimento speciali «Azov», che durante l’operazione militare in Ucraina ha dichiarato tre giorni di fila sotto l’assalto del nemico. Il nastro viene creato sulla base di interviste registrate con i soldati del reggimento «Azov».

«Rg ha sostenuto questo progetto, perché il tema che solleva — il ritorno di combattenti dopo la guerra, alla vita civile — richiede la divulgazione e l’illuminazione. Da parte sua, faremo del nostro meglio per nastro ha visto la luce», — ha sottolineato il presidente dell’agenzia di Stato dell’Ucraina in materia di cinema , Philip Ilyenko.

«Un centinaio di ferro» — vincitore di 8 selezione competitiva Rg. Produzione realizza l’azienda «Indice di cinema». I produttori del film sono Igor Савиченко e Alessandro Братищенко.

Ricordiamo che nel mese di luglio in Cantina ha iniziato le riprese di un intero film di partecipanti ATO e combattimenti nel Donbass con il titolo di lavoro «ti Tengo il cuore».

«Questo sarà l’ucraino cinema, film moderni sviluppi nell’est del paese attraverso la lente di un uomo — un ex ufficiale, che non può trovare se stessi in una vita di pace, e con l’inizio ATO va a combattere volontario», — ha detto il regista del film Valery shalyga salari in debito.




In Ucraina rimuoverà il lungometraggio di «азовцах» 08.09.2016

0
Сентябрь 8th, 2016 by