In un sobborgo di Damasco dall’inizio dell’anno sono morte 85 persone — ONU

Con l’inizio del 2018 in un sobborgo di Damasco Guta Orientale a causa di un combattimento, uccidendo almeno 85 persone. Lo ha detto l’alto commissario delle nazioni unite per i diritti umani Zeid Raad al Hussein, il centro stampa dell’organizzazione.

«Le sofferenze del popolo siriano non si vede la fine, e i quartieri Est Гуты in un sobborgo di Damasco обстреливаются di giorno e di notte con l’aria e la terra», – ha detto l’alto commissario.

Tra le vittime – 21 donne e 30 bambini. 183 civili feriti.

Egli ha aggiunto che le persone in questa zona sono costantemente costretti a nascondersi nei sotterranei, in condizioni di blocco nel corso degli ultimi quattro anni vivono 390 mila persone.

Il conflitto militare in Siria è in corso dal 2011. In combattimento partecipano le forze di governo, l’opposizione, gli islamisti radicali, i curdi e militanti di «stato Islamico».

Di supporto alle truppe del presidente Siriano Bashar al-Assad ha l’esercito della federazione RUSSA. La coalizione internazionale colpisce per le posizioni militanti di «stato Islamico».




In un sobborgo di Damasco dall’inizio dell’anno sono morte 85 persone — ONU 11.01.2018

0
Январь 11th, 2018 by