InoPressa. Aggravamento in Ucraina: cosa dice la nuova amministrazione degli stati UNITI?

Nuovi violenti scontri tra soldati ucraini e i separatisti filo -, secondo gli analisti, possono dimostrare la forza della Russia in questa regione, di «testare» la relazione al Cremlino Trump, ma anche di aiutare Kiev ricordare a se stessi Ovest. «La politica degli stati UNITI nei confronti della Russia può davvero andare ad un drastico cambiamento di rotta quando riferito della morte di dubai: in una recente dichiarazione del Dipartimento di stato americano manca la critica di indirizzo per la Russia o separatista», scrive The Guardian.

Subito dopo la prima conversazione telefonica presidenti degli stati UNITI e della Russia «nella parte orientale dell’Ucraina lungo la linea di contatto — industriale della città, in Particolare — scontri tra soldati ucraini e separatisti filo-russo», scrive Cristina Хебель a Der Spiegel. Nessuna delle parti non rispetta il cessate il fuoco. Secondo i testimoni oculari, in battaglia si applicano artiglieria pesante e sistemi più launcher di fuoco.

Attualmente a 22 millesimi Avdiivka il riscaldamento non funziona e non è servita di energia elettrica. Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha introdotto la modalità di emergenza e ha annunciato piani per l’evacuazione della popolazione. In città si trova il più grande in Europa коксохимический fabbrica, di proprietà di un oligarca Rinat Akhmetov, si legge nell’articolo.

Per lungo tempo il conflitto nella parte orientale dell’Ucraina era in ombra della guerra siriana, scrive Хебель, e di esacerbare il conflitto possono essere interessati «entrambe le parti — come il Cremlino, e il governo ucraino».

Esperti ucraini accusati di Mosca che «vuole testare la risposta e la disponibilità al dialogo del nuovo presidente degli stati UNITI Donald Trump, ma anche per mostrare che lei continua a controllare questa guerra».

Pro-cremlino gli esperti parlano di paura ucraino guida di perdere alcun ruolo nella «trattativa» tra Putin e Trump e finiscono per perdere la sua integrità territoriale. Kiev vuole mostrare l’leader, che il Cremlino e le i separatisti non rispettano l’accordo di minsk, quindi continua in attesa del sostegno di Washington, trasmette la giornalista.

A partire da domenica scorsa nella parte orientale dell’Ucraina in pieno riprende il combattimento: da allora uccisi e feriti 64 soldato ucraino. «Ma gli ucraini sono affetti non solo da pesanti russo di armi: sul fronte della propaganda l’esercito russo utilizza la tecnologia per demoralizzazione nemico», scrive la Bild.

Ucraini militari con i numeri di telefono sconosciuti migliaia arrivano sms con minacce e insulti. Nei messaggi in lingua ucraina afferma che «i soldati ucraini sono solo carne per i loro comandanti»; che «sono come i tedeschi a Stalingrado» e «loro troveranno solo allora, quando la neve si scioglie».

Come riferisce il giornalista, citando esperti, «per simulare i segnali con un telefono cellulare e di distribuzione di massa di messaggi sms a migliaia di gadget è necessaria la tecnica più moderna», e tale attrezzatura — un ingegnoso sistema militare RB-341В «parapetto di murata-3» — l’esercito russo ha messo nella regione di Donetsk nel 2015.

Secondo il militare, esperto di Mikhail Kuznetsov, «i telefoni cellulari sono associati non con un vero albero di operatore di telefonia mobile, e con l’emulatore, installato su un apposito camion. «Parapetto di murata-3» non solo in grado di ottenere l’accesso ai telefoni, ma anche per determinare la loro posizione con una precisione fino a un metro, ma anche di inibire la comunicazione nel raggio di azione del drone «Aquila-10». Il sistema trasmette le coordinate e le altre informazioni di artiglieria.

In risposta alla domanda se i separatisti utilizzare o addirittura produrre un simile sistema, Fabbri si mise a ridere: «Semplici minatori non è in grado di servire un tale sistema». E questo significa che «armi ad alta tecnologia non solo è venuto dalla Russia, ma anche servita da militari russi esperti», conclude il giornalista.

«Mercoledì si è rivelato poco disposti a rispondere in modo organizzato dal governo ucraino evacuazione di Avdiivka, — riferisce il giornalista di The Washington Post Christian Boris: — solo 145 abitanti, saliti a bordo del bus, che avrebbe dovuto portare fuori dalla zona di combattimento; 88 dei loro figli».

«Da domenica qui sono stati uccisi sei soldati ucraini, ancora 48 feriti, mentre non è stato ancora confermato i rapporti, i separatisti hanno subito perdite pesanti. Quante vittime tra la popolazione civile, non è chiaro», si legge nell’articolo.

Secondo Alex Кокчарова, analista di IHS Jane’s, «la Russia è pronta a utilizzare controllata escalation nel Donbass, per dimostrare la nuova amministrazione americana, che gestisce il conflitto. Questo, probabilmente, è parte di un più ampio della strategia di politica estera e militare di aggressione».

Tuttavia, osserva l’autore dell’articolo, l’escalation di violenza può portare un certo vantaggio politico e di amministrazione a Kiev, richiamando l’attenzione sulla apparente conflitto dimenticato.

Entrambe le parti sperano di utilizzare a proprio vantaggio le operazioni di combattimento, dice Alexander Clarkson, docente al Royal college (Londra): «ho il sospetto che l’esercito ucraino e il governo non è contro di utilizzare attivamente effetto dal russo di bombardamenti e la guerra in generale. Poroshenko può ora (…) argomentare l’affermazione che la rimozione delle sanzioni sarebbe stato un tradimento di fronte a un aggressore».

Clarkson ritiene che Putin ha fatto una «trappola», «per provocare Trump prendere alcune misure in relazione con gli attacchi in Transcarpazia, dopo aver dato una grande importanza alla collaborazione con la Russia».

A Kiev e nei paesi della NATO, che temono che la Trump concluderà con Mosca un accordo che indebolirà americana per il sostegno del governo ucraino e potenzialmente aumentare la libertà delle mani della Russia nel suo tentativo di destabilizzare l’Ucraina, scrive sul blog The Cable rivista Foreign Policy, il giornalista Paul Маклири.

Un dipendente del dipartimento della difesa degli stati UNITI ha detto a un giornalista che il Pentagono da tempo aspettavo un aggravamento aggressione russa in Ucraina, perché Mosca sta cercando di calcolare, «che si può raggiungere» durante l’amministrazione di Trump.

Alexander Вержбоу, che fino allo scorso anno è stato il vice segretario generale della NATO, non esclude che il Cremlino «cercando di organizzare la prova della nuova amministrazione — vedere le distanze se è da Kiev, ma anche di far capire a Pietro Poroshenko, che dovrà concludere il massimo buon accordo con la Russia, e tale operazione, ovviamente, sarà la sua politica crollo».

Un collega del dipartimento della difesa ha detto che Mosca pochi motivi per la pratica attuazione dell’accordo di Minsk sul cessate il fuoco: «Tutto questo viene fatto per ogni calcolo, per il «corpo politico» dell’Ucraina esisteva questa незаживающая, la ferita sanguinante, che consentirà [Russia] di manipolare la situazione e politica del paese e quindi tenere Ucraina post-sovietica клептократической orbita», trasmette Маклири.

Attuali combattimenti in Ucraina Orientale — «il controllo, progettato per scoprire se Washington e l’Europa saranno coordinare» le loro azioni in crisi, ritiene Franklin Holcomb (Institute for the Study of War).

«E’ un bagno di sangue — non costrinse attendere la prova dichiarato Trump volontà di migliorare le relazioni con la Russia, scrive il The Guardian giornalista Sean Walker. — Kiev nervosamente osservato Trump, che ha più volte elogiato Putin e ha espresso l’idea di ritirare le sanzioni».

«Un chiaro segno che la politica degli stati UNITI nei confronti della Russia può davvero andare ad un drastico cambiamento di rotta quando riferito della morte di dubai è la mancanza di critica Russia o separatista nell’ultimo comunicato del dipartimento di stato — prima di lui-un altro ha reagito a tali flash, si legge nell’articolo. — Facente funzioni di portavoce del Dipartimento di stato Mark Toner ha detto che gli stati UNITI sono «profondamente turbati» spargimento di sangue e ha chiesto «l’immediato e sostenibile della pace». Tuttavia, nel comunicato non sono stati nominati i responsabili di ciò che sta accadendo».

«La dichiarazione del Dipartimento di stato nettamente diverso dal tono del commento missione degli stati UNITI in seno all’OSCE, che con diplomatici di carriera e può permettersi di non adeguarsi alle nuove umore a Washington», indica Walker.

«La russia e i separatisti hanno avviato lo spargimento di sangue in Avdiivka, — ha detto Kate Burns, l’avvocato degli stati UNITI, con l’OSCE. — Chiediamo alla Russia di fermare lo spargimento di sangue, di rispettare la tregua, di portare armi pesanti e interrompere l’acquisizione di nuovi territori per la linea di contatto».

A Mosca i funzionari hanno accusato di Kiev, che ha «cercando di approfittare di спровоцированными loro stessi combattimenti e scontri come pretesto per un totale di rifiuto di esecuzione degli accordi di minsk».

Traduzione InoPressa




InoPressa. Aggravamento in Ucraina: cosa dice la nuova amministrazione degli stati UNITI? 02.02.2017

0
Февраль 2nd, 2017 by