InoPressa. Per le sconfitte in Medio Oriente ИГИЛ di riconquistare in Europa?

Che riferiscono di esilio ИГИЛ di Palmyra, la stampa scrive che Obama e i suoi alleati difficile riconoscere i successi di Assad, realizzato con l’aiuto dei russi e iraniani. Ora, quando ИГИЛ теснят in Siria e in Iraq, la campagna in Europa può diventare per il raggruppamento e, ancora più importante, gli esperti temono. «Parigini» e «брюссельские» terroristi neutralizzati non completamente: ci sono decine di «sonno» agenti e celle.

Un gruppo di terroristi che hanno compiuto l’attacco a Parigi e Bruxelles, liquidata non completamente: ci sono altri 20 «dormienti» i terroristi, scrive Francesco Семприни e Giordano Stabile sul giornale .

«L’organizzazione di un attentato sul suolo europeo si occupano di servizi segreti «stato Islamico» (vietato in russia. — Ca. editor). Questa struttura dispone di 1,5 milioni di persone, offre il meglio delle risorse umane e di risorse materiali. Si tratta di uno stato nello stato, che odiano il «solito» film d’azione, — sostengono i giornalisti. — Secondo i dati ottenuti da detenuti disertori e gli islamisti, questa struttura ha inviato nell’autunno del 2015 in Europa 60 stranieri combattenti guidati da Абдельхамидом Абаудом, mettendo il compito di seminare il terrore in Francia, Belgio e regno Unito. Almeno due dozzine di loro sono ancora in libertà. Per kamikaze guardano «betti», pronti a premere il pulsante a distanza, se si dovesse verificare qualche esitazione».

Tutto vale la pena Dipartimento di sicurezza esterna ИГИЛ «Ams al-Харидж».

Un film d’azione, arrestato in Francia, Nicolas Moreau, ha detto: «Ogni unità, che viene inviato in Europa, riceve 50 mila euro». Proprio lui ha aperto un soprannome Абауда: Abu Omar. Абауд personalmente organizzato l’arrivo di 60 stranieri jihadisti, che hanno seguito la балканскому rotta, dice l’articolo.

Абауд è stato ucciso dall’блицоперации a Saint-Denis, ma la struttura continua ad agire a causa del fatto che le celle non sono collegati tra di loro. Questa pratica, spiegano gli autori, è utilizzato servizi segreti: se qualcuno prende in mano del nemico, egli non sarà in grado di «bruciare» nessuno, nemmeno sotto tortura. Ci sono anche i «coordinatori», come quello che è stato arrestato ieri, Faisal al mio Capo, «giornalista terrorista», il quale ha imparato il tassista, veniva a portare un film d’azione a Zaventem.

Da 60 membri di un gruppo Абауда è rimasta meno della metà, e sono in costante disponibilità: proprio su questi «segreti celle» detto in dichiarazioni ИГИЛ, concludono gli autori dell’articolo.

«Probabilmente in Europa «camminano in libertà» decine di celle di un determinato carattere e centinaia di jihadisti», afferma il Financial Times. «I segreti ricevuti in caso di indagini su attentati a Bruxelles, indicano che esiste una fitta rete di terrore, che ИГИЛ formava un paio di anni», spiega il giornalista Sam Jones.

Staff di europa e medio oriente di intelligence e контреррористических dipartimenti dicono che c’dinamico e multiforme minaccia, e le forze dell’ordine è difficile portarla in una morsa, dopo un paio di mesi fa la guida ИГИЛ ha inviato le grandi risorse di esportazione di violenza in paesi stranieri.

«Comunque che перетряхивать sacco pieno di pulci», dice Bernard Скарсини, ex chef francese di intelligence. Nel mese di gennaio 2015 a Verviers belga, la polizia ha denunciato una cella di terroristi. Così è stato sventato «grande attacco terroristico, un paio di sospetti arrestati, ma alcuni sono scappati e перегруппировались, e questo è stato sufficiente per causare danni», osserva Скарсини, il che implica novembre attacco a Parigi.

Secondo lui, «di facile e agile» rete ИГИЛ riceve istruzioni da «matrice» — quartier generale in Siria, che prevede l’attacco al resto del mondo.

«Per questo «matrix» non vale la pena di un organizzatore. Un paio di gruppi di incaricati di pianificare le operazioni in Europa, lavorano, a quanto pare, indipendentemente l’uno dall’altro: ognuno di essi è associata ad singole unità militari ИГИЛ», — dice l’autore con le parole di un anonimo dipendente di una разведслужбы con il Medio Oriente.

«Non più tardi di gennaio 2015 ИГИЛ inizio sponsorizzare stranieri attaccante della cella, — dice Харлин Гамбхир (Institute for the Study of War). — Hanno tre campagne che vanno contemporaneamente: difesa dei territori in Iraq e Siria, è un attacco alla regione-stato, al fine di seminare più ampia caos, attacco a Occidente, al fine di punirlo e di polarizzare la società».

La più grande preoccupazione sono i cittadini dei paesi dell’UE, che sono tornati dalla Siria, oltre 1,2 mila

Preoccupante, che ИГИЛ riesce a fondersi con quelli già esistenti radicali reti in Europa. Così, in Belgio, le celle da Моленбека, che stavano per attacco a Parigi e Bruxelles, sono stati reclutati, a quanto pare, di persone, di cui ben sappiamo, in radicale rete Sharia4Belgium.

Gli esperti dicono: la chiave per il fallimento di azione ИГИЛ in Europa — è quello di «setacciare» un sacco di persone e danneggiare chi entra in più la possibilità di una profonda e засекреченную di un ruolo di promozione. Questo, ad esempio, gli esperti per costruire le bombe, una comunicazione sicura e logistica. Mentre ИГИЛ riesce a proteggerli da identificare.

Belga di rete è stata solo una parte di una grande organizzazione, i suoi membri hanno viaggiato in tutta Europa. Il giornale ritiene: ora, quando ИГИЛ теснят in Siria e in Iraq, la campagna in Europa sarà per questo raggruppamento è ancora di più.

Domenica l’esercito siriano ha restituito sotto il controllo di Palmyra, spingendo da lì jihadisti di ИГИЛ, che ha tenuto l’antica città di circa un anno, riporta Le Journal du Dimanche. «Più di 150 voli di aviazione russa a partire da giovedì, ci hanno permesso di catturare l’altezza a ovest di Palmira, ma ora il ruolo dell’aviazione sostanzialmente ridotto, vanno combattimenti di strada», — ha detto siria ufficiale. La russia ha inviato sul posto un’operazione di una squadra di forze speciali, e, presumibilmente, uno «spotter» è morto durante i primi bombardamenti.

«Per i russi la liberazione di Palmyra è una promozione», — ha detto la pubblicazione di un diplomatico di origine. «E’ un regalo di Putin resto del mondo», ha detto un francese di criteri. Il giornalista François Clemenceau ha commentato: «un Regalo a tutti coloro che dubitare della sincerità di intenzioni il presidente russo attaccare ИГИЛ dopo mesi di bombardamenti siriani di opposizione. Tuttavia, Palmira — regalo in misura maggiore simbolico, piuttosto che strategico. La città si trova in mezzo al deserto, ma la distruzione del suo templi ha sconvolto il mondo intero, indignato per il fatto che jihadisti посягнули tesori dalla lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO».

«Questa operazione mette Putin piuttosto in una posizione favorevole per cominciare a cambiare la situazione politica trattative avviate tra il regime e l’opposizione», — afferma l’autore.

I terroristi stanno perdendo il territorio, i punti di controllo sulla siro-turca del confine, i mezzi finanziari. Gli utili di combattenti del califfato da inizio anno è diminuito della metà. «ИГИЛ non c’è più potenziale per il ritorno perso posizioni», — è convinto uno dei francesi dirigenti delle operazioni della coalizione. Questo spinge la ИГИЛ di esercitare tutti i nuovi attacchi terroristici, dice il giornalista.

«Prima ancora che come domenica truppe del governo siriano ufficialmente recuperato la loro città di Palmira, la prospettiva di una sua liberazione da militanti di «stato Islamico» ha suscitato applausi e una sensazione di sollievo in tutto il mondo», riporta The Los Angeles Times.

«Ma l’amministrazione Obama e i suoi alleati introito della leggendaria città il governo di Assad , sostenuto da decine di incursioni aeree russe trovò di fronte a un dilemma: Washington fatto ogni sforzo per rappresentare la lotta con ИГИЛ il progetto degli stati UNITI e dei loro alleati, e accusare Mosca di attaccare la «modica» ribelli invece di estremisti. Palmira, sembra che incarna diversa è la storia», dice l’articolo.

Il conflitto siriano si è trasformato in multilaterale mediata guerra, fortemente усложнив lotta con «uno stato Islamico», osserva l’autore.

«Assad e i russi a lungo sostenuto che l’attuale governo siriano — principale baluardo contro il terrorismo in Siria, ma, secondo Washington, Assad — «magnete» per islamici estremisti. Gli stati UNITI hanno sostenuto che, una volta che Assad se ne andrà, Siria cesserà di essere attraente per i jihadisti. La scena della liberazione di Palmyra le truppe del governo siriano, попирающими bandiere «stato Islamico», per dire il contrario», dice il giornalista.

Belgi carcere sono diventati terreno fertile per l’estremismo islamico, richiama l’attenzione di The Washington Post.

«Stefan Medo sa qualcosa a proposito di carceri belghe, — scrive il giornalista Stephen Мафсон. — Per aver commesso più di una dozzina di armate di rapine in banca ha tenuto in questi dieci anni».

Molti dei partecipanti di attacchi terroristici a Parigi e Bruxelles prima stavamo serve un breve lasso di tempo relativamente piccola criminalità. In carcere questi сбившиеся con il percorso di giovani incontrato sostenitori e, come sembra, ottennero una nuova, letale scopo nella vita.

Medo, che oggi ha 37 anni, ha raccontato che in diverse carceri prassi consolidata simile. I detenuti-i predicatori, approfittando di qualsiasi occasione per «attratti dalla sua parte впечатлительную i giovani e la spinse a smettere di bere e di cominciare a pensare immaginario le ingiustizie, come l’invasione dell’Iraq, la situazione dei palestinesi o di ricorso con i propri иммигрантскими famiglie». Cella di sicurezza, non понимающая in arabo, guardato tra le dita.

Nel giro di pochi mesi, secondo il Medo, si è seduto con Низаром Трабелси, è un calciatore professionista, divenuto seguace di Al-Qaeda, che ha confessato nel 2003, nel tentativo di entrare in auto, начиненной di esplosivo, la base aerea della NATO in Belgio, dove, come è considerato, sono conservati dei missili nucleari. Трабелси] dieci anni in Belgio, e poi è stato estradato negli stati UNITI, spiega il giornalista.

«È stato il loro quei ragazzi che erano considerati eroi», ha raccontato il Medo. In carcere Трабелси ha insegnato prigionieri araba. E ‘ incluso nella fotocamera forte кораническую musica e preghiera, ma anche una voce fischi di pallottole e di sparatorie. Secondo il Medo, «la tutela nulla di fatto, solo a volte ha chiesto di rendere il suono del chiasso».

«Su appuntamento venire i genitori, e un prigioniero che ha bisogno di libri, vuole avere fede e di cambiare — dice il Medo. — I genitori pensano che è bene che questo si tradurrà in una negazione di piccoli reati di droga, di alcol — non sanno cosa sta succedendo dentro di lui».

Medo ritiene che il piano del governo di isolare i radicali non funziona. «Chi sarà a decidere quale dei prigionieri troppo radicale, per rimanere con gli altri? Non diventeranno ancora più radicali in isolamento? E cosa succede quando la loro scadenza?» — trasmette le sue parole edizione.

Traduzione InoPressa




InoPressa. Per le sconfitte in Medio Oriente ИГИЛ di riconquistare in Europa? 28.03.2016

0
Март 28th, 2016 by