Климпуш-Цинцадзе ritiene che il ritorno della delegazione russa distruggerà il sistema di PACE

Il ritorno della delegazione presso l’assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa può portare a conseguenze irreversibili. Questo è stato il 2 febbraio, il vice-premier dell’Ucraina in materia di integrazione europea Ivanna Климпуш-Цинцадзе ha detto in onda su «canale 5».

«Distruggerebbe il sistema di una delle più autorevoli organizzazioni internazionali, che per decenni ha la sua influenza, le regole e i principi, in particolare, in materia di diritti umani. Essere considerato un punto di riferimento, un modello, con un complesso il processo negoziale, con i meccanismi… Ma in misura diversa, ha funzionato», ha spiegato.

Il vice ministro ha sottolineato che il Cremlino per il lobbying in PACE attira politici di altri paesi.

La russia è stata privata del diritto di voto PARLAMENTARE nel mese di aprile 2014 – subito dopo l’annessione della Crimea e l’inizio delle operazioni militari nel Donbass. 28 gennaio 2015 PACE ha adottato una risoluzione in cui ha esteso le sanzioni contro la Russia e ha il suo diritto di voto fino ad aprile. In segno di protesta, una delegazione della federazione RUSSA ha detto che sospende i contatti con la PACE.

Nel 2016 e 2017, la delegazione della federazione RUSSA non ha partecipato all’assemblea.

22 gennaio 2018 il segretario generale del Consiglio d’Europa, Thorbjørn Jagland, ha detto che la Russia non merita l’eliminazione di organizzazione, nonostante la violazione di una serie di suoi principi. Egli ha riconosciuto che il rifiuto della Russia e della Turchia nel 2017 dal pagamento del contributo in pieno ha portato a problemi finanziari, il Consiglio d’Europa.

Il 23 gennaio, dopo la riunione del comitato speciale di PACE i partecipanti hanno dichiarato che il progetto di decisione al cambiamento delle regole e delle procedure dell’assemblea, che permetterà di tornare delegazione della federazione RUSSA, può essere rappresentato in assemblea nel mese di giugno.

Secondo il «Europea di giustizia», la delegazione può tornare in PACE nel mese di ottobre 2018.




Климпуш-Цинцадзе ritiene che il ritorno della delegazione russa distruggerà il sistema di PACE 03.02.2018

0
Февраль 3rd, 2018 by