Kulik non si è presentato all’udienza in tribunale, perché ha sofferto durante la detenzione Saakashvili portavoce della corte

L’ex procuratore militare della zona di ATO Costantino Kulik non si è presentato il 5 dicembre in udienza presso La corte distrettuale di Kiev a causa della partecipazione nella detenzione del leader di «Руху la grafica non forze» di Mikhail Saakashvili. Su questo Facebook informa il Centro di contrastare la corruzione.

«Durante il «fulmine» operazioni di detenzione Saakashvili ha sofferto l’ex procuratore militare Kulik. Su questo ha riferito il portavoce Del tribunale, dove oggi avrebbe dovuto essere considerato un caso di illecito arricchimento Kulik. La riunione, ancora una volta rinviata, perché il poveretto Kulik, che ha ritardato l’ex presidente della Georgia, presumibilmente ferito durante gli scontri e si trova ora in ospedale», si legge nel messaggio.

Centro di contrastare la corruzione ha sottolineato che per l’anno di udienze sul caso Kulik si sono svolte «di soli quattro riunioni».

«Sembra che Kulik riesce tutto, tranne le visite della corte. Infatti, secondo депутатки Chornovil, «è in fase di ristrutturazione strada – ci particella Kulik, va dal medico e ottenere il servizio – ci particella Kulik, il bambino va a scuola – ci particella Kulik, è fatto Kulik». Il vero superman. E la corte non c’è tempo», – ha detto in un post.

https://www.facebook.com/antac.ua/posts/1469956266436492



Kulik non si è presentato all’udienza in tribunale, perché ha sofferto durante la detenzione Saakashvili portavoce della corte 06.12.2017

0
Декабрь 6th, 2017 by