La corte austriaca definitivamente negato di Spagna estradizione Firtash

19 dicembre, la corte d’appello di Vienna ha rifiutato di Spagna nel rilascio delle forze dell’ordine del paese d’affari ucraino Dmitry Firtash, riferisce la Kronen Zeitung.

Osserva che la decisione è definitiva. Corte d’appello di Vienna ha confermato la decisione della corte di Vienna penale.

In Spagna Firtash è accusato di riciclaggio di denaro e il coinvolgimento di un’organizzazione criminale.

Firtash, arrestato il 12 marzo 2014 a Vienna su richiesta del Federal bureau of investigation degli stati UNITI, da allora si trova in Austria, in attesa di una decisione sull’estradizione negli Stati Uniti. In America Firtash è sospettato di corruzione autorità indiane per ottenere una licenza per lo sviluppo di giacimenti di titanio.

Nel mese di aprile 2015 la corte di Vienna ha rifiutato stati UNITI l’estradizione ucraino. La procura ha contestato questa decisione, ma per il periodo di esame di un ricorso Firtash alla corte Costituzionale, in cui si chiedeva di riconoscere incostituzionale l’accordo di estradizione tra l’Austria e gli stati UNITI, l’esame del ricorso è stato sospeso.

Nel mese di agosto 2016 la corte Costituzionale Austriaca ha rifiutato di considerare la petizione Firtash. In questo modo, la corte potrebbe prendere in considerazione il ricorso della procura contro la decisione della corte di primo grado di rifiutare l’estradizione Firtash negli stati UNITI.

21 febbraio 2017 corte d’appello di Vienna ha ammesso ammessa l’estradizione Firtash negli stati UNITI.

Nel maggio di quest’anno il procuratore generale dell’Ucraina Yuriy Lutsenko ha detto che la GPU non ha Firtash il sospetto di un crimine. Il procuratore generale ha osservato che la procura ci sono associati con appartenenti Firtash imprese di commercio. «A partire da ora processuale sospetto non annunciato», – ha detto Lutsenko.




La corte austriaca definitivamente negato di Spagna estradizione Firtash 19.12.2017

0
Декабрь 19th, 2017 by