La corte d’appello ha rifiutato di licenziare il capo della commissione elettorale centrale

La corte d’appello di Kiev ha confermato la decisione Solomenskiy corte distrettuale, che ha rifiutato di sospendere Michele Ohendovskogo dalla carica di capo della commissione elettorale Centrale. Tale decisione ha preso il collegio di 5 giudici, il «news Ucraino».

«La petizione è Specializzata anticorruzione della procura di lasciare senza soddisfazione» — ha annunciato il giudice.

In questo modo, la corte d’Appello ha confermato la sentenza di primo grado.

Inoltre, la corte ha rifiutato di aprire il procedimento per reclamo contro la corruzione della procura su una misura di restrizione capo della commissione elettorale Centrale Michele Охендовскому in forma personale impegno, perché un impegno personale non è soggetta ad appello.

SAP intende presentare ricorso contro questa definizione.

Come annunciato, il 13 dicembre 2016 Охендовскому presso l’aeroporto «Borispol» il personale di NABOO è stato consegnato un messaggio di sospetto nel procedimento penale di produzione della cosiddetta «contabilità nera» del Partito delle regioni. È sospettato di aver commesso reati penali, ai sensi della parte 3 e parte 4 dell’articolo 368 del codice Penale (corruzione di grandi e molto grandi formati persona che occupa una posizione particolarmente responsabile).

L’importo totale di tangenti, contestati dagli investigatori un sospetto, è di circa 161,7 mila dollari., che in dollari al tasso di cambio della banca Nazionale di Ucraina al momento del crimine pari a quasi 1,29 milioni di uah.

19 dicembre CEC, nella sua riunione ha adottato un appello, in cui ha sottolineato che la Nazionale anticorruzione escursioni Ucraina (NABU) ha effettuato una perquisizione nella notte del 14 dicembre, non nell’ufficio di presidente della CEC Ohendovskogo e violazione di legge.

21 dicembre Solomensky corte distrettuale di Kiev ha scelto Охендовскому misura di restrizione in forma personale impegno fino al 13 febbraio 2017: CEC può lasciare il territorio dell’Ucraina solo con il permesso del ricercatore. In questo stesso giorno, la corte ha rifiutato di escludere Ohendovskogo con la carica di presidente della CEC.




La corte d’appello ha rifiutato di licenziare il capo della commissione elettorale centrale 09.02.2017

0
Февраль 9th, 2017 by