La corte ha ammesso l’ex russo governatore Bianchi colpevole di aver accettato bustarelle

Il presidente vladimir putin ha ammesso l’ex governatore della regione di Kirov Nikita Bianchi colpevole di aver accettato bustarelle, riferisce il canale televisivo «Pioggia».

Secondo gli inquirenti, ha più tranche ha ricevuto €600 mila dalla guida di kirov imprese «Нововятский sci combine».

Secondo le forze dell’ordine, €200 mila Bianchi ha consegnato il primo proprietario della società Albert Ларицкий. L’ex governatore ha dichiarato in tribunale che i soldi da lui non ha preso. Il resto dei fondi Bianchi avrebbe ricevuto da un uomo d’affari tedesco Yuri Зудхаймера. L’uomo d’affari ha confermato in tribunale, e Bianchi diceva che i soldi erano destinati alle esigenze della città. Ha dichiarato che si trattava di migliaia di rubli, e non di euro.

I pubblici ministeri hanno chiesto di condannare Bianchi a 10 anni in una colonia penale e una multa di 100 milioni di rubli (470 mila uah). Il periodo di punizione, l’arbitro annuncerà in un secondo momento.

Secondo i dati del comitato Investigativo della federazione RUSSA, il 24 giugno 2016 Bianchi è stato arrestato in flagrante mentre riceveva tangenti in uno dei ristoranti della città di Mosca. Secondo gli inquirenti, Bianchi, personalmente e tramite un intermediario ha ricevuto €400 mila

L’ex governatore ha dichiarato che gli hanno consegnato una tangente inganno.

Nel periodo 2005-2008 Bianchi è stato presidente del partito di opposizione «Unione delle forze di destra». Nel 2009, il presidente della federazione RUSSA Dmitry Medvedev ha nominato il suo capo della regione di Kirov. Nel mese di luglio 2016, il presidente della federazione RUSSA Vladimir Putin ha firmato il decreto di scioglimento Bianchi.




La corte ha ammesso l’ex russo governatore Bianchi colpevole di aver accettato bustarelle 02.02.2018

0
Февраль 2nd, 2018 by