La corte ha esteso l’arresto di Efraim fino al 12 marzo

Старобельский tribunale distrettuale nella regione di Luhansk, ha esteso l’arresto di un ex presidente del Partito delle regioni in Parlamento Alexander Efremov. Su questo ha riferito l’agenzia UNN.

«Estendere la contrada montuosa di Efraim periodo di detenzione fino al 12 marzo 2018, inclusiva», ha annunciato la decisione del giudice Alessandro Pelekh.

Nella prossima udienza per il caso di Efraim, che si terrà il 15 gennaio, saranno interrogare testimoni, ha detto il giudice. All’inizio della riunione, il giudice, secondo Пелеха, si sente la petizione avvocati Scanu sull’abolizione di misure di prevenzione.

L’ex capo del gruppo parlamentare del Partito delle regioni, è stato arrestato il 30 luglio del 2016 in aeroporto prima della partenza per l’Austria e arrestato il giorno successivo. Ora Si trova in stato di detenzione, lo ha riferito l’integrità territoriale e l’inviolabilità dell’Ucraina, la creazione di un’organizzazione terroristica «LC», ma anche di appropriazione indebita, appropriazione indebita o l’acquisizione di beni mediante abuso di autorità.

4 gennaio 2017 l’atto d’accusa nei confronti di Scanu rinviato a giudizio. 10 gennaio avvocato Scanu Alexander Melnikov ha riferito che il procedimento penale nei confronti del suo cliente sarà considerato Старобельский corte distrettuale nella regione di Luhansk.

Nel settembre 2017 in materia di Scanu è stato aperto un procedimento penale sul fatto pressione sul testimone.

Il procuratore in udienza il 17 novembre 2017 ha detto che su conti esteri parenti Scanu è di circa 33 milioni di franchi svizzeri.

17 novembre 2017 montuosa di Efraim, per la settima volta esteso l’arresto di due mesi.




La corte ha esteso l’arresto di Efraim fino al 12 marzo 13.01.2018

0
Январь 13th, 2018 by