La corte ha sei ex membri del governo della Catalogna sotto cauzione di €100 mila

Sei ex membri del governo della Catalogna, che hanno partecipato alla proclamazione unilaterale di indipendenza della regione, sono stati rilasciati il 4 dicembre sotto una cauzione di €100 mila segnalato alla corte Suprema di Spagna, scrive El Pais.

Loro proibito di lasciare il paese, gli ex funzionari devono essere settimanale presso la corte Suprema.

Allo stesso tempo, la corte ha negato la cauzione ex vice-presidente della generalitat (il governo) della Catalogna Уриола Жункераса, che dirige elettorale del partito ERC, e l’ex capo del MINISTERO degli interni della Catalogna Хоакима Fornei, e anche di due personaggi pubblici.

Il giudice ha spiegato il rifiuto di liberarli dalla custodia il rischio di ricorrenza incriminato loro crimini.

Governo della Catalogna ha dichiarato, che il 1 ° ottobre sul referendum per la secessione della regione dalla Spagna ha sostenuto 90,18% dei partecipanti al plebiscito. L’affluenza è stata del 43%. Durante gli scontri con le forze dell’ordine che hanno bloccato parte dei seggi elettorali, sono state colpite 893 persona.

Il 27 ottobre il parlamento della Catalogna ha approvato una risoluzione che dichiara l’indipendenza dalla Spagna.

28 ottobre Madrid ha tolto la Catalogna autonomia e ha preso su di sé la responsabilità di gestire la regione.

Il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy ha annunciato che il parlamento della Catalogna sciolto, nuove elezioni il 21 dicembre. Inoltre è spogliato dei poteri di governo della Catalogna e il suo capitolo Карлеса Пучдемона.

Il 2 novembre la corte Nazionale Spagnola ha stabilito di prendere in custodia gli otto membri di una villa unifamiliare di governo della Catalogna. Пучдемон in udienza a Madrid non è arrivato. Corte di Spagna ha firmato un mandato di arresto, e quattro suoi compagni.




La corte ha sei ex membri del governo della Catalogna sotto cauzione di €100 mila 04.12.2017

0
Декабрь 4th, 2017 by