La Duma di stato ha dichiarato che la RUSSIA non invia una delegazione per la sessione invernale di PACE

La federazione RUSSA non invia una delegazione per la sessione invernale dell’assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa. Di questa agenzia TASS ha detto il vice speaker della Duma di stato della federazione RUSSA Pietro Tolstoj, responsabile nella camera bassa del parlamento attività internazionale.

Secondo Tolstoj, la federazione RUSSA non può lavorare in PACE, così come il regolamento non hanno fatto la «garanzia di non discriminazione i diritti delle delegazioni nazionali», su cui ha insistito il paese.

Egli ha sottolineato che i rappresentanti di Russia guideranno il dibattito su questo tema in PACE.

Invernale sessione di PACE si terrà dal 22 al 26 gennaio.

La russia è stata privata del diritto di voto PARLAMENTARE nel mese di aprile 2014 – subito dopo l’annessione della Crimea e l’inizio delle operazioni militari nel Donbass. 28 gennaio 2015 PACE ha adottato una risoluzione in cui ha esteso le sanzioni contro la Russia e ha il suo diritto di voto fino ad aprile.

In segno di protesta, una delegazione della federazione RUSSA ha detto che sospende i contatti con la PACE.

Entro il 2016 e passati nove mesi del 2017 la delegazione della federazione RUSSA non ha partecipato all’assemblea.

Nel mese di settembre, il vice speaker della Duma di stato della federazione RUSSA Pietro Tolstoj ha detto che la Russia non finanziare PACE nel 2018.

L’importo del contributo annuale Russia per il finanziamento di PACE è di circa €40 milioni.

Il 25 dicembre 2017 speaker del Consiglio della Federazione Valentina Matvienko ha detto che la Russia tornerà in PACE, quando «la discriminazione sarà risolto».




La Duma di stato ha dichiarato che la RUSSIA non invia una delegazione per la sessione invernale di PACE 11.01.2018

0
Январь 11th, 2018 by