La georgia ha detto che gli abitanti controllata dal governo di Polizia non interessate dall’interruzione di energia elettrica sul territorio

Alimentazione elettrica temporaneamente occupato il territorio della regione di Donetsk non avrà un impatto sugli abitanti dei territori della regione, controllate da Kiev. Questo canale di trasmissione «112 Ucraina», ha detto il capo della polizia regionale militare e civile dell’amministrazione Paolo per la Separazione.

«L’anno scorso abbiamo collegato con il territorio controllato Paziente, quest’anno abbiamo переподключили Авдеевку, nel mese di aprile. Ora completiamo la connessione Жованки, Бахмутки e Sabbia. Ora l’intero territorio, che controlla il governo ucraino, tutte le località collegate con il territorio controllato dalle autorità ucraine. In questo modo si «Ukrenergo» un’opportunità per non danneggiare i nostri residenti che vivono sulla controllata dalle autorità ucraine territorio, disattivare il territorio, perché ci sono i debiti», ha detto.

Il 26 luglio l’Ucraina ha interrotto la fornitura di energia elettrica in zone occupate regione di Donetsk.

Il flusso di energia elettrica in america militanti territorio regione di Luhansk, Ucraina cessato nel mese di aprile. I militanti di «LC» ha sostenuto che ricevono energia elettrica dalla Russia e occupato parte della regione di Donetsk.

Nel mese di giugno, il capo della polizia regionale militare e civile dell’amministrazione Paolo un Anno ha riferito che il debito si trovano al di fuori del controllo dei territori del Donbass dei consumatori per l’energia elettrica ammonta a 3,9 miliardi uah.

Secondo il direttore di mosca organizzazione di un «Fondo di sviluppo energetico» di Sergei Пикина, la fornitura di energia elettrica dalla RUSSIA alla crimea parte della Polizia costerà Cremlino 3 miliardi di rubli (circa 1,4 miliardi uah) all’anno.

Il quotidiano «Kommersant» citando fonti scrisse nel mese di aprile, che in Russia fornitura di energia elettrica a est dell’Ucraina saranno compensate attraverso la crescita delle tariffe, la maggior onere ricadrà «a tutti i consumatori, anche la popolazione».




La georgia ha detto che gli abitanti controllata dal governo di Polizia non interessate dall’interruzione di energia elettrica sul territorio 27.07.2017

0
Июль 27th, 2017 by