La germania ha annunciato il supporto Jagland in materia di annullamento di calcio.

Il governo Tedesco ha annunciato il sostegno del segretario generale del Consiglio d’Europa Thorbjørn Jagland in questione probabile cancellazione di sanzioni nei confronti della Russia. Lo afferma in risposta ufficiale del ministero degli affari esteri (MAE) Germania per la richiesta «Tedesca onda» su posizioni di Berlino relativamente recenti dichiarazioni Jagland.

«Il consiglio d’Europa – internazionale importante attore, speaker per i diritti umani, la democrazia e lo stato di diritto, che ha lo scopo di mantenere e rafforzare il dialogo 47 paesi partecipanti per questi e altri argomenti», si legge nel documento.

In внешнедипломатическом ufficio Tedesco chiamato il Consiglio d’Europa «indispensabile» come «custode» della convenzione Europea dei diritti dell’uomo e «più di 200 altre convenzioni, la cui osservanza controlla la corte Europea dei diritti dell’uomo».

«Se e con quali diritti la delegazione di nuovo partecipare alle riunioni dell’assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE), deve affrontare da sola la delegazione russa o di PACE, composta da parlamentari dei paesi membri del Consiglio d’Europa», – ha sottolineato il ministro degli esteri.

Jagland, in un’intervista al Financial Times, che ha lasciato il 26 novembre, ha detto che il Consiglio Europeo esamina la domanda di annullamento delle sanzioni nei confronti della federazione RUSSA, sovrapposti a causa di aggressione contro l’Ucraina. Egli ha espresso il timore che a causa di limitazioni Russia può uscire dal Consiglio d’Europa, che avrà un impatto sulla protezione dei diritti umani nel paese.

La russia è stata privata del diritto di voto PARLAMENTARE nel mese di aprile 2014 – subito dopo l’annessione della Crimea e l’inizio delle operazioni militari nel Donbass. 28 gennaio 2015 PACE ha adottato una risoluzione in cui ha esteso le sanzioni contro la Russia e ha il suo diritto di voto fino ad aprile.

In segno di protesta, una delegazione della federazione RUSSA ha detto che sospende i contatti con la PACE.

Entro il 2016 e passati nove mesi del 2017 la delegazione della federazione RUSSA non ha partecipato all’assemblea.

Nel mese di settembre, il vice speaker della Duma di stato della federazione RUSSA Pietro Tolstoj ha detto che la Russia non finanziare PACE nel 2018.

11 ottobre di PACE ha adottato una risoluzione 2186, in cui si afferma la necessità di armonizzare le regole di partecipazione e di rappresentanza dei paesi membri in entrambi gli organi statutari consiglio di PACE e il comitato dei ministri. Questa risoluzione può aiutare a riportare in aula la delegazione russa. Quasi tutti gli emendamenti proposti la delegazione ucraina, sono stati respinti.

20 ottobre Jagland, è arrivato a Mosca, dove, durante un incontro con il ministro degli esteri RUSSO Sergei Lavrov ha discusso di questioni partecipazione della Russia nel lavoro di tutti gli organi del Consiglio d’Europa.




La germania ha annunciato il supporto Jagland in materia di annullamento di calcio. 28.11.2017

0
Ноябрь 28th, 2017 by