La GPU ha riferito il sospetto Chernovetsky

La procura generale Ucraina ha riferito il sospetto di un ex sindaco di Kiev Leonid Chernovetsky di abuso di potere o di atto illecito, secondo il servizio stampa della GPU.

La procura generale effettua indagini preliminari nei procedimenti penali per fatto illecito di costruzione di ingegneria delle infrastrutture e dei trasporti (eliporto) su una strada a Kiev.

Stabilito che le azioni illegali ex-sindaco di Kiev Chernovetsky nell’interesse non è attualmente installate persone dall’entourage dell’ex presidente Viktor Yanukovich sono espressi in sequestro illegale, si modifica la destinazione e la trasmissione di preziose terre in affitto per la costruzione di un eliporto.

Anche l’ex sindaco della capitale accusato di sottovalutazione del canone per la terra e come conseguenza la distruzione di un oggetto il patrimonio archeologico, che la comunità e la città di Kiev ha causato danni per un totale di oltre 250 milioni di grivna.

Secondo i risultati dell’indagine il 14 luglio Chernovetsky segnalato un sospetto di aver commesso un reato penale ai sensi della parte 2 dell’art 364 (abuso di autorità o di posizione) del codice Penale.

La pre-indagine specificato procedimenti penali in corso, sono state adottate misure per stabilire altre persone coinvolte a commettere reati penali.

Chernovetsky, l’ex sindaco di Kiev dal 2006 al 2012, insieme con la sua famiglia da diversi anni vive in Georgia. Ha creato un movimento politico «Per il felice Georgia», che si sciolse nel mese di maggio.




La GPU ha riferito il sospetto Chernovetsky 14.07.2017

0
Июль 14th, 2017 by