La GPU si qualifica «tedesca» graffiti Goncharenko come atti di teppismo. In Parlamento richiamiamo la sua PACE

La procura generale Ucraina ha aperto un procedimento penale nei confronti del deputato Alessio Goncharenko (IT), разрисовавшего frammento del muro di Berlino, vicino all’ambasciata della Repubblica Federale di Germania sulla strada di Bohdan Khmelnytsky a Kiev. Su questo 9 febbraio 2017 ha riferito il procuratore generale Yuri Lutsenko su Facebook.

I rappresentanti INTERNAZIONALE pulito lasciato Goncharenko iscrizione. Ma in parte
L’esercito chiede di ritirare Goncharenko con PACE

«Sul teppismo vicino all’ambasciata della Germania dalla procura di Kiev ha avviato un procedimento penale per qualifiche legale della parte 1 dell’articolo 296 del codice PENALE dell’Ucraina (bullismo). Gli organi della procura sarà fornita completa, obiettiva e imparziale indagine di questo fatto», ha scritto.

A sua volta Goncharenko ritiene che, исписав memorial, che rappresenta un frammento reale del muro di Berlino, ha fatto in modo assolutamente corretto e questo è il suo personale «nota di protesta».

«Questa è la mia personale nota di protesta contro le dichiarazioni che pronunciava ambasciatore tedesco Reichel», — cita le parole del vice
«Espreso TV».

Secondo Goncharenko, «il muro di Berlino per esistere, per fare su di esso graffiti».

«Si può andare a Berlino. Lei (parete — ndr) tutta dipinta dal basso verso l’alto. Questo è il posto per un manifesto politico», — ha detto Goncharenko.

Vice popolare ritiene che bisogna декоммунизировать pensiero delle persone, nella convinzione che non si può «scrivere sui muri».

Inoltre, in caso di necessità è pronto ad abbandonare lo status di immunità parlamentare.

Anche un politico non si oppone lo svolgimento delle indagini contro le sue buffonate all’ambasciata di Germania e ha dichiarato чтио sarà collaborare con gli investigatori.

«L’arma del delitto — ho conservato la mia bombola di vernice rossa — è disposto a cedere. Volontariamente rifiuto da immunità parlamentare. Lasciate che mi stanno studiando e farà le sue conclusioni», — ha sottolineato Goncharenko.

Ricordiamo, 8 febbraio Goncharenko ha scritto vernice parola
«nein» su un frammento del muro di Berlino, presso l’edificio dell’ambasciata. Il suo gesto, ha spiegato, tuttavia, che lo ha fatto in segno di protesta contro controverse dichiarazioni dell’ambasciatore Tedesco Ernst Райхеля sulle elezioni in ОРДЛО in presenza di italo-terroristici di truppe.

Il ministero degli esteri tedesco, ma anche le fazioni parlamentari «Blocco di Pietro Poroshenko» e «fronte Popolare», fanno parte della coalizione di governo «Europea l’Ucraina», ha denunciato il comportamento di Goncharenko, definendolo inaccettabile e offensivi Ucraina.

I rappresentanti INTERNAZIONALE pulito lasciato Goncharenko iscrizione. Ma in parte

A Kiev, vicino ambasciata tedesca assistenti vice del popolo. Dmitry Белоцерковца parzialmente ripulito la scritta su un frammento del muro di Berlino, che ieri ha lasciato Goncharenko. Su questo
Facebook ha scritto Eugenio Kuzyk, assistente Белоцерковца.

«Insieme con i colleghi parzialmente riciclato «creazione» del geniale artista, e insieme con l’ambasciata di Germania dispiace molto che abbiamo eletti… Storico del muro di Berlino — e ‘soprattutto un simbolo della liberazione dal comunismo e di sovietizzazione + è una violazione della convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche», ha scritto Kuzyk.

Secondo lui, il gesto, la voce non ha nulla a che fare con il buon senso e la diplomazia internazionale.

«Bene, che i rappresentanti dell’ambasciata è uscito a noi, ha parlato e si rendono conto che in ogni paese ci sono i piccoli teppisti. Peccato che e presente e tra deputati, rappresentanti del popolo…», — ha sottolineato Kuzyk.

L’esercito chiede di ritirare Goncharenko di PACE

Vice popolare Igor Mosiychuk (HGK) appello al Parlamento con la richiesta di porre la questione di revoca di un deputato Goncharenko con della delegazione ucraina in PACE per azione di protesta sotto l’ambasciata Tedesca. Con questa dichiarazione l’Esercito è intervenuto giovedì 9 febbraio, con la tribuna parlamentare.

«Chiedo chiarimenti quella diplomatica di diversione, che ieri sotto l’ambasciata Tedesca ha commesso un mp Goncharenko, di dare una valutazione e di porre la questione di revoca Goncharenko con la PACE», — cita le parole di un «radicale» «la verità Ucraino».

Secondo lui, questo appello si uniscono combattono in Avdiivka combattenti di volontariato del reggimento «Kiev» e altri deputati.




La GPU si qualifica «tedesca» graffiti Goncharenko come atti di teppismo. In Parlamento richiamiamo la sua PACE 10.02.2017

0
Февраль 10th, 2017 by