«La legge conferisce poteri pubblici ministeri, e non le persone». Presidente ha chiesto il procuratore generale della federazione RUSSA di ritirare прокатную la licenza in «Matilda»

Il deputato della Duma di stato della federazione RUSSA Natalia Poklonskaya ha chiesto il procuratore generale della federazione RUSSA Yuri Chaika revocare rullato identità sul film di Tony Insegnanti «Matilda». Il videomessaggio di polizia Ucraina ha pubblicato sul suo canale YouTube.

«A nome di decine di migliaia di cittadini della federazione RUSSA chiedo di depositare documenti procuratore, con l’obiettivo di revoca del certificato per il film «Matilda» e il riconoscimento del film provocatorio materiale estremista. Roghi di cinema, di macchine, attentato contro le esplosioni, gli appelli alla combustione di persone, l’introduzione di liste nere, minacce, di preghiera piedi dei fedeli di tutta la Russia contro il film, manifestazioni, cartoni animati, spettacoli strip show, ridicolizzano santi ortodossi e fedeli, è quello che è arrivato oggi dal progetto «Matilda», ha detto.

Il dato della Crimea e di Sebastopoli «la culla dell’ortodossia».

«La gente, i fedeli ortodossi e musulmani di Russia – si uniscono e si oppongono alla profanazione di luoghi sacri, e chiedono, Yuri Yakovlevich, protezione, perché la legge conferisce poteri pubblici ministeri, e non le persone», ha detto il deputato.

Ha aggiunto che ha consegnato al procuratore generale della federazione RUSSA documenti firmati dal ministro della cultura medinsky e il suo primo vice, che «testimoniano il fatto di frode o negligenza durante il rilascio del certificato in «Matilda».

Il film «Matilda» sulle relazioni del principe ereditario Nicola con la ballerina Matilde Кшесинской ha suscitato grande scalpore in RUSSIA.

Il lamentava per il film «Matilda» al procuratore Generale della federazione RUSSA. Il paese ha iniziato le proteste di massa ortodossi organizzazioni contro l’uscita del film. Il regista del film Alex l’Insegnante sostiene che Il sostegno e prevede la copertura di un’organizzazione terroristica, e le proteste contro il suo film «Matilda» sono solo l’occasione per l’organizzazione di affermare se stessi.

Il ministro della cultura della federazione RUSSA Vladimir Putin ha chiamato l’illegalità, la censura e la pressione sul governo minacce che arrivano all’indirizzo di i creatori del film «Matilda», ma anche cinema, che avrebbe dovuto mostrare l’immagine.

È stato arrestato a Mosca il leader del movimento «stato Cristiano» di Alexander Kalinin, che ha cercato di strappare la proiezione di «Matilda» in paese.

Le autorità della Cecenia e del Daghestan si sono rivolti al ministero della cultura, con la richiesta di vietare la proiezione del film in queste regioni, ma in ufficio ha detto che non possono fare un’eccezione.

In una vasta noleggio nastro dovrebbe uscire il 26 ottobre.




«La legge conferisce poteri pubblici ministeri, e non le persone». Presidente ha chiesto il procuratore generale della federazione RUSSA di ritirare прокатную la licenza in «Matilda» 17.10.2017

0
Октябрь 17th, 2017 by