La procura generale sta indagando appropriazione indebita di oltre 100 milioni di uah durante i lavori per la sistemazione del confine dell’Ucraina con la RUSSIA

Il dipartimento per indagare particolarmente importanti nel settore dell’economia del procuratore Generale dell’Ucraina, in collaborazione con il Servizio di sicurezza dell’Ucraina ha rivelato criminale lo schema di assegnazione dei fondi di bilancio, in particolare di grandi dimensioni per l’acquisto di beni, servizi e lavori nell’interesse del servizio nazionale di frontiera dell’Ucraina. Lo ha riferito il servizio stampa della GPU.

Il procuratore ha riferito che entro il 2016-2017 anni i funzionari di GPS dell’Ucraina e i soggetti dell’economia privata per i lavori di technical insediamento ucraino-russo di confine di stato, dei territori nella zona di ATO e occupata Crimea (progetto «il Muro») assegnato budget di fondi per un importo di oltre 100 milioni di uah per l’acquisto di beni, opere e servizi.

«Il complesso urgenti indagini, sequestrato le prove che confermano il coinvolgimento di funzionari di GPS dell’Ucraina e una delle entità di business alla realizzazione di attività illegali», si legge nel messaggio.

L’attuazione del progetto «Muro», che è una fortificazione sul confine con la Federazione Russa, ha dato il via nell’autunno del 2014. Un progetto del valore di 8 miliardi uah prevede di completare entro il 2018. Più tardi il costo di un «Muro» è diminuito per due volte, e il termine per la costruzione di impianti spostato al 2020.

21 luglio 2016 deputato del «Самопомочі» Elena Centurione, visitando la costruzione strategico costruzione di una fortezza nella regione di Kharkiv, ha osservato che «il fossato con зелененькой maglia e’ il «Muro» che ci deve difendere dalle invasioni di nemici da parte della federazione RUSSA».

Una serie di deputati hanno inviato un appello sostituto ai dirigenti di NABOO e anticorruzione della procura con la richiesta di dare una valutazione di azioni il primo ministro Arseniy Yatsenyuk in relazione con la costruzione di un progetto di «Muro».

Specializzata anti-corruzione, la procura ha avviato un’inchiesta in relazione a possibili abusi durante la costruzione del progetto «Muro» al confine con la Russia, ha riferito il 11 agosto 2016, il direttore di dipartimento Nazar Холодницкий.

19 gennaio 2017 in conferenza stampa il capo della amministrazione statale regionale Kharkiv Julia Светличная ha detto che la costruzione del «Muro» sospeso per mancanza di finanziamenti. Lo stesso giorno, il presidente del Servizio nazionale di frontiera dell’Ucraina Oleg Слободян ha detto che questa informazione non corrisponde alla realtà.

Il 15 giugno il vice ministro degli affari interni dell’Ucraina Vadim Trojan e un gruppo di deputati hanno ispezionato l’avanzamento dei lavori per l’insediamento italo-confine ucraino nella regione di Kharkiv. È stato riferito che nell’ambito del piano è stato dotato di 273,5 km противотранспортных fossati, quasi 170 km рокадных strade e più di 83 km di metallo barrage recinzione.




La procura generale sta indagando appropriazione indebita di oltre 100 milioni di uah durante i lavori per la sistemazione del confine dell’Ucraina con la RUSSIA 14.07.2017

0
Июль 14th, 2017 by