La proposta di un gruppo di Kolomoisky emendamento al disegno di legge porterà ad un aumento dei prezzi della benzina – gli esperti

Se il Parlamento sosterrà la proposta di introdurre dazi sulle importazioni di prodotti petroliferi, i prezzi della benzina aumenterà, ha detto il direttore del gruppo di consulenza «a-95» Sergey Kuiun, riferisce l’ufficio stampa della società.

Secondo lui, l’Ucraina importati dall’estero per circa l ‘ 80% dei prodotti petroliferi.

«L’iniziativa di deputati per l’introduzione di dazi sulle importazioni di prodotti petroliferi avrà l’unico risultato proporzionale aumento dei prezzi come per le importazioni, e il combustibile ucraino. Qualsiasi nuova tassa sulle importazioni porterà ad un aumento del prezzo del tutto consumato nel paese di carburante, – ritiene l’esperto. – L’introduzione di dazi unilateralmente senza alcuna consultazione con i partner commerciali, la Lituania, la Polonia, la Bielorussia, la Bulgaria, i paesi della regione del mar Nero e così via – può portare ai compagni passaggi, che ti lasceranno al esportazioni ucraine».

Un lobbista iniziative esperti «a-95» ritengono gruppo «Privat» uomo d’affari Igor Kolomoisky, che controlla tra cui la più grande raffineria di petrolio «Ukrtatnafta» a Messina.

«In 10 anni di gestione «Ukrtatnafta» gruppo «Privat» non ha costruito nessuna nuova tecnologia di installazione per aumentare la profondità di lavorazione del petrolio e sulla qualità «Euro 5» passò l’ultimo tra i grandi attori del mercato, fu per parecchi anni. Invece di migliorare la sua competitività attraverso l’introduzione di nuove tecnologie il gruppo «Privat» propone di aumentare i prezzi dei prodotti petroliferi per i consumatori», – ha sottolineato Kuiun.

Oil & Gas di associazione dell’Ucraina di oggi ha dichiarato che l’introduzione di dazi sulle importazioni di prodotti petroliferi a livello del 5,5%, prevista aggiornata versione del disegno di legge n. 6776-d, porterà alla monopolizzazione del mercato e un aumento dei prezzi per i consumatori finali. La posizione ufficiale è contenuta in una dichiarazione sul sito web dell’organizzazione.

«Queste innovazioni porteranno a una distorsione della concorrenza, metterà in condizioni di disparità importatori nazionali e raffinerie di petrolio. Ovviamente, in tali circostanze, il numero di operazioni di importazione, che oggi costituiscono il 70-75% del volume del mercato ucraino, diminuirà drasticamente o sarà ridotto al minimo, il mercato diventerà monopolio, che, a sua volta, immediatamente impatto sui prezzi al dettaglio per il consumatore», – ha detto l’associazione.

Il disegno di legge n. 6776-d, relativa alla modifica di cui si tratta in circolazione, approvata in parlamento in prima lettura il 14 novembre. Si prevede la revisione del codice Fiscale dell’Ucraina delle aliquote di alcune imposte e accise.




La proposta di un gruppo di Kolomoisky emendamento al disegno di legge porterà ad un aumento dei prezzi della benzina – gli esperti 07.12.2017

0
Декабрь 7th, 2017 by