La Süddeutsche Zeitung. Calcolo Kiev

Svoltasi lunedì incontro del cancelliere Tedesco Angela Merkel e del presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko «ha dimostrato che né a Kiev, né a Berlino sguardo a questo conflitto non ha subito cambiamenti drammatici»: entrambe le politiche hanno espresso preoccupazione per gli ultimi sviluppi in Transcarpazia, e Poroshenko ancora una volta ha accusato Mosca gestito da un ibrido di guerra contro l’Ucraina e ha chiesto non solo di rinnovare, ma anche di estendere le sanzioni contro la Russia, scrive Stefan Braun in Sueddeutsche Zeitung. A Kiev, come osserva l’autore, già da tempo chiedono di rafforzare corso nei confronti di Mosca. L’ex capo del ministero degli Esteri Steinmeier anche costantemente sottolineato che la responsabilità per la crisi sta a Mosca e сепаратистах.

Ma di recente il governo Tedesco «non solo segna un nuovo peggioramento lungo la cosiddetta linea di contatto, ma anche in gran parte attribuisce la colpa di questo a parte ucraina», si legge nell’articolo.

Secondo Berlino, basato, in particolare, sui rapporti della missione OSCE in Ucraina orientale, «attualmente prima di tutto ucraini militari stanno cercando di cambiare la linea del fronte a loro favore». Negli ambienti politici a Berlino ritengono che «hanno consapevolmente vanno in accumulo di tensione». Per questo «potrebbe nascondersi il calcolo che la situazione peggio di così, che vi permetterà di fermare i piani del nuovo presidente degli stati UNITI Donald Trump per allentare le sanzioni». Poroshenko, secondo la versione di Berlino, «ha intenzione di provare tutto, solo alla fine di strappare la cancellazione di sanzioni».

«Il governo Tedesco, naturalmente, preoccupato: calcolo di Kiev potrebbe essere controproducente, scrive Brown. — Trump può andare per l’allentamento delle sanzioni indipendentemente dalla situazione sulla linea di contatto, e Kiev fa male doppiamente, ottenendo un miglioramento della situazione per la Russia, insieme con l’aggravarsi del conflitto in Transcarpazia». Sia come sia, ma fino a Berlino «nessuno può prevedere se riuscirà a dissuadere Kiev da queste provocazioni».

Traduzione InoPressa




La Süddeutsche Zeitung. Calcolo Kiev 31.01.2017

0
Январь 31st, 2017 by