L’ambasciatore Ucraino alle nazioni unite il peggioramento della situazione nel mondo: Penso che prima di una guerra nucleare non arriverà

Il rappresentante permanente dell’Ucraina presso le nazioni unite Vladimir Yelchenko ritiene che, nonostante il peggioramento della situazione nel mondo, la minaccia di una guerra nucleare no. Lo ha dichiarato in un’intervista a «la verità Ucraino».

«Anche se ora, probabilmente, il mondo è passato relativamente tranquillo onda e di nuovo si avvicinò alla minaccia sfide. Non si è avvicinato, questo sta già accadendo – e la Siria, COREA del nord e la russia di aggressione contro l’Ucraina, e i piani futuri della Russia… Ma, nonostante tutto questo peggioramento, penso a una guerra nucleare non si tratta» – ha sottolineato il diplomatico.

Egli ha aggiunto che anche l’India e il Pakistan, che hanno un conflitto del Kashmir, ha assicurato che l’uso di armi nucleari non vengono raccolti.

Secondo Yelchenko, tutti si rendono conto che in caso di guerra nucleare inizierà, non serviranno già non ci sono le organizzazioni internazionali, comprese le nazioni unite.

Dal 2006 la Corea del Nord ha prodotto sei test di armi nucleari e decine di lanci di missili balistici. 29 novembre 2017 COREA del nord ha effettuato il lancio di un missile balistico intercontinentale di un nuovo tipo di «Hwaseong-15». Secondo il leader nordcoreano, questo è stato il completamento del processo di creazione di un «governo delle forze nucleari» della COREA del nord. In risposta Corea del sud lo stesso giorno passato a razzo gli insegnamenti, al confine con la COREA del nord.

Il capo del Pentagono James Мэттис nel mese di ottobre, ha dichiarato che qualsiasi attacco della COREA del nord agli Stati Uniti o alleati sarà respinto. Secondo il capo del Pentagono, «qualsiasi uso di armi nucleari porterà ad un efficace e la stragrande risposta militare».

Il 2 dicembre il consigliere del presidente degli stati UNITI Donald Trump per la sicurezza nazionale Herbert Mcmaster ha sottolineato che il rischio di guerra con la COREA del nord «aumenta ogni giorno».

Il 12 dicembre il segretario di stato USA Rex Tillerson ha detto che gli Stati Uniti sono pronti a negoziare con la Corea del Nord senza condizioni preliminari.

Il 13 dicembre il capo della COREA del nord ha invitato sviluppare nel paese ancora di più le armi nucleari.




L’ambasciatore Ucraino alle nazioni unite il peggioramento della situazione nel mondo: Penso che prima di una guerra nucleare non arriverà 09.01.2018

0
Январь 9th, 2018 by