L’amministratore delegato dell’aeroporto Borispol di rapporti con MAU: siamo in guerra e l’amicizia contemporaneamente

L’aeroporto di Borispol anche «guerra e di amicizia» con la compagnia «le compagnie aeree Internazionali dell’Ucraina», ha detto il ceo di Boryspil Paolo Ryabikin in un’intervista rilasciata al Mind.ua.

«MAU – il nostro principale partner. Il benessere aeroporto e la compagnia aerea dipende dal creato il formato delle relazioni: non siamo meno interessati in stabile vettore di vettore interessato a comodo infrastruttura in aeroporto. Quindi è una quotidiana ricerca di compromessi, di guerra e di amicizia contemporaneamente. Così accade in tutti gli aeroporti», ha sottolineato.

Ryabikin ha aggiunto che in Boryspil ‘ pronto a prendere qualsiasi numero di compagnie aeree in conformità con infrastrutture capacità dell’aeroporto.

«Ma se guardiamo alla realizzazione della strategia di sviluppo di hub in altre città d’Europa – ci sono solo монохабы, cioè in un aeroporto, uno il vettore di base», – ha sottolineato l’amministratore delegato.

È stato riferito che MAU ha intenzione di aumentare la flotta, aumentare il traffico passeggeri e sviluppare il trasferimento del trasporto.

«Ora la quota dei passeggeri in transito nella struttura generale MAU ha raggiunto il 50%. Pensiamo che questo rapporto possa continuare anche in futuro», – ha detto Ryabikin.

L’amministratore delegato ha detto che, oltre alla «international airlines», i passeggeri in transito dall’aeroporto portano quelli della compagnia aerea, che lavorano con MAU nell’ambito di accordi di code-sharing: KLM, AirFrance, Lotto e altri.

«Ma è molto minori volumi – 2-3% del totale del traffico passeggeri», ha sottolineato.

MAU esistono in Ucraina di 25 anni – con novembre 1992.

Il presidente della società, Yuri Miroshnikov in un’intervista UNIAN nel mese di novembre 2015 ha detto che MAU è un «monopolio mr. deeds».

«Se l’aeroporto di Boryspil consegneranno il compito di soffocare MAU, questo equivarrebbe a un suicidio. MAU non sarà in grado di senza Boryspil, ma e Borispol senza MAU si trasformerà in un altro vuoto terminale. Non dobbiamo illusioni. Non c’è mercato. Abbiamo già fatto «a cielo aperto» a Lviv, Odessa – e non è successo niente. Non c’è flusso», – ha detto.

Il ministro delle infrastrutture dell’Ucraina Vladimir Омелян detto che il manuale di Boryspil ha fatto di tutto per contratto con compagnie low-cost Ryanair, che stava per andare in Ucraina nel 2017, non è stato firmato. Ha affermato che la gestione dell’aeroporto bloccato il processo di negoziazione, per mantenere il monopolio MAU.

Il comitato Monopoli di Ucraina ha più volte accusato l’aeroporto di Borispol in violazione della normativa sulla tutela della concorrenza economica.

1 agosto 2017 in AMC ha dichiarato che Borispol concedeva sconti su tasse aeroportuali solo MAU e lo ha fatto non pubblici e non trasparente.




L’amministratore delegato dell’aeroporto Borispol di rapporti con MAU: siamo in guerra e l’amicizia contemporaneamente 29.11.2017

0
Ноябрь 29th, 2017 by