Lavrov ritiene che la politica di Trump nei confronti del Cremlino non è diverso dalla politica di Obama

La politica dell’attuale presidente degli stati UNITI Donald Trump non è molto diverso da un corso di amministrazione del suo predecessore di Barack Obama. Questo è stato il ministro degli esteri RUSSO Sergei Lavrov ha detto in un’intervista all’edizione Liberо, che è pubblicato sul sito del ministero degli esteri russo.

Secondo Lavrov, ora «establishment di washington, un’ondata di русофобских stati d’animo».

«Sulla scia russofoba isteria negli stati UNITI ha adottato puntato contro di noi la legge «Sulla lotta contro i nemici dell’America con l’aiuto di sanzioni». Un affondo senza precedenti ha portato alla chiusura le autorità americane Consolato generale della Russia a San Francisco e la cattura di cinque diplomatici interesse, che sono di nostra proprietà dello stato», – ha sottolineato il ministro.

Il ministro degli esteri della federazione RUSSA ha sottolineato che Trump ha dichiarato durante la campagna elettorale e continua a dire che vuole migliorare le relazioni con la Russia, ma le azioni della sua squadra «in realtà non sono molto diversi dal corso di Obama».

Lavrov sicuro che sviluppi positivi da parte di Washington nei confronti del Cremlino aspettare non serve.

Nel mese di settembre la Russia ha chiuso il consolato Generale a San Francisco, e consolari, i reparti a New York e Washington, dopo aver obbedito decisione del dipartimento di Stato degli stati UNITI.

Il presidente della federazione RUSSA Vladimir Putin ha detto che la Russia avrebbe citato in giudizio a causa di restrizioni di accesso al territorio di russi missioni diplomatiche negli Stati uniti.

2 agosto 2017 il presidente degli stati UNITI, Donald Trump ha firmato la legge sulle nuove misure restrittive nei confronti della Russia, Corea del Nord e Iran.

29 settembre ufficio di controllo degli attivi stranieri del ministero del tesoro degli stati UNITI ha emesso un emendamento alle linee guida ordinanza del presidente degli stati UNITI sulle sanzioni contro la Russia, che accorciano i tempi di accredito delle persone fisiche e giuridiche, sotto sanzioni degli stati UNITI.

Sono entrato in vigore il 28 novembre.




Lavrov ritiene che la politica di Trump nei confronti del Cremlino non è diverso dalla politica di Obama 01.12.2017

0
Декабрь 1st, 2017 by