Le forze dell’ordine hanno fermato l’aereo su cui in Romania hanno cercato di togliere 125 mila confezioni di contrabbando di sigarette russe

Il personale della procura della regione di Kiev e il servizio di sicurezza hanno fermato l’aereo su cui hanno cercato di esportare illegalmente in Romania prodotti soggetti ad accisa di fabbricazione russa, senza marchi di accisa.

Come il servizio stampa della procura della regione di Kiev, nell’ambito di un procedimento penale, registrato per fatto illecito di stoccaggio e di trasporto con l’obiettivo di vendita di beni soggetti ad accisa, oggi è stata effettuata l’ispezione del luogo dell’incidente.

Durante l’ispezione del luogo dell’incidente sequestrati antonov An-2 e 125 mila pacchetti di sigarette di produzione russa senza marche di accisa.

In aereo si trovavano i due piloti, che avrebbe dovuto realizzare il prodotto in Romania, non avendo le autorizzazioni dell’organo di controllo del traffico aereo in partenza dal territorio dell’Ucraina.

Ora continua l’ispezione del luogo dell’incidente, viene installato il coinvolgimento dei dipendenti dello Stato servizio fiscale dello Stato e della guardia di frontiera.

In precedenza è stato riferito che ai posti di blocco in tutte le direzioni del confine di stato dell’Ucraina il personale del Servizio nazionale di frontiera continuano a identificare i nascondigli con il tabacco.

Ricordiamo che nel mese di maggio il Parlamento fallito legge sulla responsabilità penale per contrabbando di sigarette e alcol.




Le forze dell’ordine hanno fermato l’aereo su cui in Romania hanno cercato di togliere 125 mila confezioni di contrabbando di sigarette russe 07.10.2016

0
Октябрь 7th, 2016 by