Lei si è esibita per la rottura di un trattato di amicizia con la Russia

Il trattato di amicizia, cooperazione e partenariato tra la RUSSIA e l’Ucraina ha bisogno di risolvere, dal momento che la Russia ha violato i suoi. Informazioni in onda su «Radio HB» 28 marzo, ha detto il vice ministro degli affari esteri dell’Ucraina Elena Specchio.

«Abbiamo bisogno di determinare la posizione, se avete bisogno di rinnovare il contratto fino a novembre 2018, fino a ottobre anche. La mia opinione – non è possibile rinnovare il contratto, dato che la Russia brutalmente violato, soprattutto per quanto riguarda le ultime elezioni in Crimea – elezioni del presidente della federazione RUSSA», – ha detto Lei.

Secondo lei, la parte ucraina è stata contro la rottura di questo contratto prima di completare la preparazione di azioni legali contro la federazione RUSSA nei tribunali internazionali.

«Ora tutte le cose contro la federazione RUSSA è già in tribunale. Quindi non c’è alcun dubbio, vediamo come diplomatici, che il contratto non eseguita. E nella nuova realtà delle relazioni con la Russia abbiamo bisogno di uscire il nuovo contratto, che fornirà un legale e gli strumenti di risoluzione delle controversie tra gli stati», ha detto il diplomatico.

Il parlamento ha ratificato il trattato di amicizia, cooperazione e partenariato dell’Ucraina con la Russia il 14 gennaio 1998.

«Il contratto è stipulato per un periodo di 10 anni. La sua azione sarà automaticamente rinnovato per i prossimi 10 anni, i periodi, se nessuna delle alte parti contraenti non dichiari di un’altra alta parte contraente sul suo desiderio di interrompere la sua azione mediante notifica scritta non meno di sei mesi prima della fine del prossimo periodo di 10 anni», si legge nel documento.

La posizione sul riconoscimento dei confini è fissato in 2 ° articolo di un trattato di amicizia. Lei dice: «le Alte parti contraenti in conformità con le disposizioni della carta delle nazioni unite e obblighi per l’atto finale della conferenza sulla sicurezza e la cooperazione in Europa rispettano l’integrità territoriale di ogni altro e confermano l’inviolabilità esistenti tra di loro frontiere».

La russia ha annesso la Crimea e Sebastopoli dopo il blocco di unità militari ucraine e illegale il referendum del 16 marzo 2014. L’annessione della penisola alla federazione RUSSA non è riconosciuto l’Ucraina e la maggior parte dei paesi del mondo. Nel mese di aprile 2014 in Transcarpazia è iniziato il conflitto. Combattimenti sono in corso tra le forze Armate dell’Ucraina e filo-russo militanti, che controllano parte delle regioni di Donetsk e Lugano aree.




Lei si è esibita per la rottura di un trattato di amicizia con la Russia 29.03.2018

0
Март 29th, 2018 by