L’ex-agente del KGB sostiene che nella lista delle potenziali vittime, dei servizi segreti russi nel regno unito un paio di defezioni e Browder

L’ex agente del KGB Boris Карпичков, residente all’estero, in un’intervista a Bloomberg ha detto l’esistenza di un elenco di otto persone, di cui, secondo lui, stanno per uccidere i servizi segreti russi. Secondo Карпичкова, che nel 1998, fuggito dalla Russia, in lista ci sono e il suo nome.

In un’intervista britannico ITV ex-agente del KGB, mi ha detto che questa lista ha consegnato il 12 febbraio al telefono una persona che lavora presso il servizio Federale di sicurezza della federazione RUSSA.

Secondo Карпичкова, avvertimento non ha creduto, ma dopo l’avvelenamento del suo collega Sergei Skripal 4 marzo (Скрипаль era anche nella lista) ha cambiato idea.

L’ex-agente del KGB, ha detto a Bloomberg, che soffre di disturbo post traumatico da stress, perché vive nella paura costante. Secondo lui, ha stabilito intorno alla vostra casa un sistema di videosorveglianza e dorme non più di quattro ore al giorno. Карпичков ha detto che ha già vissuto due attacchi, quando viveva in Nuova Zelanda.

Egli ha sottolineato che nella lista ci sono ancora alcuni disertori russi, e anche il fondatore di Hermitage Capital Management William Browder, che accusa le autorità russe per l’omicidio dell’avvocato Sergei Magnitsky.

4 marzo 2018 66 anni Skripal e i suoi 33 anni, figlia di Giulio, è stato ricoverato con i sintomi di avvelenamento in inglese di Salisbury.

L’inchiesta ha rivelato che durante l’attentato è stato utilizzato sviluppato in Russia nervino agente «Principiante». Il primo ministro Britannico, Theresa May, ha chiesto al Cremlino di spiegare quello che è successo fino a sera, 13 marzo, altrimenti Londra sarà considerato un incidente illegale l’uso della forza contro la Russia regno unito.

La posizione del regno unito ha sostenuto le autorità di Francia, stati UNITI, Germania, Australia e altri paesi.

Mosca ha rifiutato di rispondere all’ultimatum di Londra e ha chiesto di fornire campioni di sostanze, che hanno avvelenato Скрипалей.

14 marzo le autorità della gran Bretagna ha annunciato l’espulsione 23 diplomatici russi, e anche la sospensione previste contatti bilaterali con la federazione RUSSA. Il 17 marzo la Russia ha annunciato di persona non grata 23 diplomatici britannici.

Dopo la gran bretagna diplomatici russi inviato circa 30 paesi. Un certo numero di paesi hanno chiamato dalla federazione RUSSA i suoi ambasciatori per consultazioni.

NATO ritira anche l’accreditamento di sette rappresentanti russi, con l’Alleanza.




L’ex-agente del KGB sostiene che nella lista delle potenziali vittime, dei servizi segreti russi nel regno unito un paio di defezioni e Browder 30.03.2018

0
Март 30th, 2018 by