L’ex capo della «Gazprom-Media» di Lesina ucciso per ordine vicina a Putin oligarca – autore di «la russa dossier» su Trump

L’ex-agente dell’intelligence britannica e autore del rapporto su «atti osceni» del presidente degli stati UNITI Donald Trump a mosca, un albergo a cinque stelle nel 2013 Christopher Steele ha preparato per il Federal bureau of investigation report sulla morte dell’ex ministro della stampa e l’ex capo della «Gazprom-Media» Michele di Lesina. Questo riporta l’edizione americana di BuzzFeed.

Steele porta i dati raccolti da diverse fonti, in conseguenza di che si appoggia alla conclusione che Lesin è stato picchiato a morte. Questa informazione contraria conclusione ufficiale del governo degli stati UNITI, che Lesin è morto in un incidente.

L’ex-scout ritiene che Lesina ucciso persone assunte vicino al presidente della Russia Vladimir Putin magnate. Secondo Steele, l’obiettivo di uccidere di Lesina non mercenari non era, tuttavia, hanno «esagerato».

Alcune fonti i ricercatori hanno confermato che queste persone erano i dipendenti dei servizi segreti russi, piccole lune l’oligarca. Il suo nome in una pubblicazione non indicato.

Nel mese di gennaio 2018 l’FBI ha dichiarato che i servizi segreti non hanno trovato prove di una morte violenta di Lesina. La morte l’ex ministro è arrivata a seguito di un incidente sullo sfondo il consumo di alcol.

«Posso dirvi che in ufficio non c’è nessuno che crede che questo ragazzo ubriaco, è caduto ed è morto… Tutti pensano che e ‘stato picchiato, e dietro a questi Putin o Cremlino di mosca», – ha detto BuzzFeed fonte dell’FBI.

Secondo la pubblicazione, il rapporto Steele si basa su interviste con 11 fonti, quasi tutti sono attuali o ex agenti dell’FBI o dipendenti di intelligence degli stati UNITI.

Il portavoce dell’FBI Andrew Ames ha rifiutato di confermare o smentire la pubblicazione dell’esistenza del rapporto Steele.

Sulla morte di Lesina reso noto il 6 novembre 2015.

Inizialmente la polizia chiamava la causa della morte di Lesina «stupida potere ferita alla testa».

Il quotidiano The Washington Post ha riferito che la Polizia prima di morire sempre bevuto alcol.

Secondo il giornale The New York Times, Apple, uno dei più stretti collaboratori di Putin, è arrivato negli stati UNITI due settimane prima della sua morte e, probabilmente, non ha intenzione di tornare in Russia.

Nel mese di ottobre 2016 le autorità degli stati UNITI hanno dichiarato di completamento delle indagini della morte di Lesina, riconoscendo il suo incidente.

Nel mese di luglio 2017 edizione di BuzzFeed, ricordando a due agenti dell’FBI e di un funzionario dell’intelligence, ha riferito che la Polizia potrebbe essere stato ucciso con una mazza da baseball alla vigilia previsto un incontro con i rappresentanti del ministero della giustizia degli stati UNITI.




L’ex capo della «Gazprom-Media» di Lesina ucciso per ordine vicina a Putin oligarca – autore di «la russa dossier» su Trump 28.03.2018

0
Март 28th, 2018 by