L’ex vice ministro della difesa degli stati UNITI ha consigliato di Facebook e Twitter imparare a combattere con фейками e propaganda Ucraina

Facebook e Twitter devono più studiare attentamente l’Ucraina ha esperienza nel trattare con i russi finte notizie e propaganda, e trovare la migliore soluzione tecnologica per la lotta contro i bot e account falsi. Questa opinione in un commento a «la Voce dell’America» si, ha detto l’ex vice ministro della difesa degli stati UNITI, Michael Carpenter.

Carpenter consigliare di prestare più attenzione alle dichiarazioni, seminando discordia, monitorare le loro fonti e verificare, non coinvolto sia per la loro promozione finanziamento degli stati. Egli ha sottolineato che le aziende high-tech devono collaborare attivamente con le istituzioni governative e non governative.

L’ex funzionario del Pentagono separatamente sottolineato ucraino progetto StopFake, organizzato sulla base di Kyiv-Mohyla academy.

«Sono stati i primi a cercare di capire come la Russia diffonde disinformazione e il falso della storia dei social network e dei MEDIA tradizionali», ha sottolineato.

Secondo Carpenter, la guida e social network non capisce di scala e di efficienza di influenza Russa sui social e media tradizionali e teme di regolamentare questo settore, per non perdere profitti.

«L’esperienza di tutti confinanti con la Russia, i paesi è stata respinta. Soprattutto perché non era ben noto. Le aziende tecnologiche vivono nel suo ermetico mondo e non vedono ciò che sta accadendo in Ucraina. Non lo faranno. E quando Mark Zuckerberg respinge il fatto che la Russia potrebbe intervenire nelle nostre scelte, è ingenuo e anche pericoloso», ha avvertito.

Secondo gli esperti, la guida e social network preferito non notare la propaganda russa, per non perdere profitti. Egli ha aggiunto che le aziende saranno costrette a prendere sul serio la lotta con la propaganda, se il Congresso degli stati UNITI e il pubblico continuerà a prestare attenzione a questo problema.

«Loro hanno bisogno di fare sul serio, di sviluppare algoritmi e anche di spendere soldi per le risorse umane. Alla fine, dovrebbe essere la persona che si guarda a come si diffonde informazioni, e prendere misure per sradicare tutti questi falsi account. Tutto questo vale i soldi», – ha concluso il Carpentiere.

Il 31 ottobre, i rappresentanti di società di Facebook, Twitter e Google ha dato spiegazioni al Congresso in relazione all’uso di internet e di piattaforme per l’intervento in campagna elettorale negli stati UNITI.

10 dicembre 2016 CIA giunto alla conclusione che la Russia è intervenuta in elezioni presidenziali negli stati UNITI con lo scopo di aiutare il candidato del partito Repubblicano Donald Trump conquistare il rappresentante del partito Democratico, Hillary Clinton.

In un rapporto pubblicato di intelligence degli stati uniti ha detto che il presidente della federazione RUSSA Vladimir Putin personalmente ordinato di lanciare una campagna per l’intervento in elezione degli stati UNITI.

È stato riferito che i russi internet-bot attivamente usato Facebook e Twitter per mailing politico spam alla vigilia delle elezioni.




L’ex vice ministro della difesa degli stati UNITI ha consigliato di Facebook e Twitter imparare a combattere con фейками e propaganda Ucraina 10.11.2017

0
Ноябрь 10th, 2017 by