L’FBI creerà una speciale unità per combattere l’intervento in elezione

L’FBI creerà un’unità speciale per combattere la minaccia di un intervento esterno in elezioni negli stati UNITI. Di questo 30 novembre, il direttore dell’ufficio Christopher Ray ha detto, parlando davanti alla commissione per la sicurezza nazionale della Camera dei rappresentanti del Congresso, ha riferito The Hill.

Ha assicurato che «si adopera per prevenire eventuali tentativi di Russia, di un altro paese o di un’organizzazione non governativa interferire con il nostro sistema elettorale, perché tale intervento – un colpo al cuore del paese».

Secondo Ray, divisione formeranno dei dipendenti dei dipartimenti che si occupano di lotta alla criminalità, problemi di sicurezza informatica e di controspionaggio.

Egli ha anche notato che l’FBI collabora attivamente con i partner stranieri per motivo del presunto intervento della Russia in campagne elettorali in diversi paesi del mondo.

Ray è diventato il direttore dell’FBI 2 agosto 2017. Ha sostituito in questo ruolo, James Comey, che il presidente Donald Trump ha licenziato il 9 maggio.

Pochi giorni prima di questo Komi ha dato testimonianza al Senato in occasione del colpo di indagini sul caso di un eventuale intervento del Cremlino in elezioni presidenziali negli stati UNITI e le relazioni della RUSSIA con la sede elettorale di Trump.




L’FBI creerà una speciale unità per combattere l’intervento in elezione 01.12.2017

0
Декабрь 1st, 2017 by